Il cappon magro

  • 50 minuti PT50M
  • FACILE
  • kcal 345
  • recensioni
cappon-magro-dellorto
Sale&Pepe

Ingredienti per 4 persone

CREA LISTA DELLA SPESA

Preparazione del cappon magro

1) Per preparare la ricetta del cappon magro porta a ebollizione il brodo di pesce, tuffaci l'orata pulita, fai sobbollire per 10 minuti a pentola coperta, poi spegni e lascia raffreddare il pesce nel brodo. Dopodiché scola l’orata e tagliala a filetti, poi cuoci i gamberi a vapore e sbucciali.

2) Ora prepara le verdure, quindi puliscile e fai bollire i fagiolini insieme alle carote, alle patate, al sedano e al cavolfiore diviso in cimette. Non appena le verdure saranno pronte tagliale a fette o a dadini e, se la gradisci, unisci una piccola barbabietola cotta al vapore. Dopodiché pulisci i carciofi, tagliali a spicchi, elimina la pelurietta interna e lessali per almeno 5-6 minuti in acqua acidulata con un cucchiaio di aceto.

3) A questo punto prepara la salsa verde, quindi bagna il pane secco nell’aceto, strizzalo e sbriciolalo nel bicchiere del mixer, poi aggiungi il prezzemolo, i capperi, i pinoli, l’acciuga e l’uovo sodo sbriciolato. Frulla il tutto, poi unisci ½ bicchiere di olio extravergine d’oliva, frulla nuovamente e regola di sale e di aceto.

4) Spruzza le gallette di pane con l’aceto e condiscile con un po’ di salsa verde, poi insaporisci le verdure con l’olio, l’aceto e il sale e distribuiscile a strati sopra le gallette alternandole ai filetti di orata e ai gamberi. Ora taglia a metà i funghi sott’olio e guarnisci le gallette. Infine aggiungi il pepe, condisci con un filo di olio extravergine d’oliva e tieni al fresco per almeno un’ora prima di servire il cappon magro con la salsa verde a parte.

Il cappon magro

Il cappon magro è un piatto della tradizione ligure a base di pesce e verdure che può essere riservato, proprio per la sua magrezza, ai giorni di penitenza e quaresimali. Questo piatto, oggi molto ricercato soprattutto nel periodo che precede la Pasqua, veniva originariamente consumato dai pescatori o dalla servitù delle famiglie nobili. La ricetta del cappon magro ha subito una rivisitazione scenografica e di sapori durante il periodo Barocco, quando cominciò a essere guarnita con salse, gamberi, uova e altre prelibatezze.

Condividi la ricetta

Valuta la ricetta




Abbina il tuo piatto a


  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it