Seguici su Facebook Seguici su Instagram
ViniConoscere il vinoVino: glossario delle parole essenziali

Vino: glossario delle parole essenziali

Ecco i termini da conoscere per non farsi cogliere impreparati al ristorante e in enoteca

Condividi

A

AMPELOGRAFIA: scienza agraria che studia i diversi vitigni, classificandoli e descrivendoli in base alla morfologia esterna. Se prende in considerazione il materiale genetico, è detta Ampelografia molecolare.

ACINO: è la bacca che compone il grappolo. Ha buccia, polpa e semi.

B

BOUQUET: è l’insieme di tutte le sensazioni che il vino dà al naso.

BRUT: parola francese che indica un vino spumante particolarmente secco e asciutto con residuo zuccherino relativamente basso.

C

CHAMPAGNOTTA: tipica bottiglia dei vini spumanti. Ha il tradizionale fondo rientrante a cupola, funzionale alle continue manipolazioni.

CLONE: è una sottovarietà di vite che si differenzia dalla varietà principale per via di una mutazione genetica.

CORTO: si dice di un vino che ha scarsa intensità sia al naso, sia in bocca. Scompare subito dopo la degustazione.

CRACHOIR: più conosciuto come «sputacchiera», è uno strumento indispensabile se si assaggiano numerose etichette, quindi durante le cosiddette degustazioni tecniche. Evita lo stordimento. La pratica di sputare è decisamente poco elegante, ma si perfezione nel tempo.

CRU: parola di origine francese che indica un determinato vigneto (o solo) una parte di esso dalla quale si ottiene un particolare vino (solitamente pregiato).

D

DECANTER: contenitore trasparente in vetro, meglio se in cristallo, con base larga utilizzata per far decantare il vino. In commercio ne esistono svariate forme. Alcune, bisogna dirlo, sono solo degli esercizi di stile.

L

LUNGO: si dice di un vino che lascia in bocca una sensazione persistente anche dopo la deglutizione e resta nella memoria gustativa.

M

MUSELET: la tipica gabbietta di ferro che trattiene il tappo degli spumanti.

P

PAS DOSÉ: termine riferito a vini spumanti o Champagne che contengono una quantità di zucchero inferiore o uguale a 3 grammi per litro, ma non subiscono il dosage appunto, ciò l’aggiunta di zuccheri dopo la sboccatura.

PERLAGE: letteralmente significa effervescenza. Si riferisce alle bollicine prodotte dagli spumanti che dal fondo del calice si propagano verso l’alto. Più è fine e persistenze il perlage, più il vino spumante è di qualità.

T

TERROIR: termine francese comunemente usato in tutto il mondo per indicare un terreno che con le sue specificità dà un carattere unico al vino.

Abbina il tuo piatto a

Aggiornamento disponibile!
Fai tap sul pulsante AGGIORNA per aggiornare la Web App.

AGGIORNA ANNULLA

Installa la Web App Le ricette di Sale&Pepe sul tuo iPhone.

Fai tap su Installa Web App e poi Installa Web App "Aggiungi a Home".

Sei offline, alcune risorse potrebbero non essere disponibili. Verifica la connessione.