Buona colazione? Ottimi voti a scuola

Buona colazione? Ottimi voti a scuola

Oggi è stata dimostrata scientificamente la relazione tra la prima colazione e il rendimento scolastico

Pinterest
stampa
Sale&Pepe

Sappiamo tutti come iniziare la giornata con una sana colazione abbia dei benefici per la salute. I nutrizionisti ci hanno insegnato che i bambini che fanno colazione al mattino, riescono ad essere più concentrati a scuola. Oggi è stata provata scientificamente questa relazione.

La Cardiff University ha pubblicato sulla rivista Public Healt Nutrition uno studio effettuato su 5.000 bambini in età compresa tra nove e undici anni, provenienti da oltre 100 scuole primarie inglesi. Questo studio offre la prova concreta dei collegamenti tra ciò che gli alunni mangiano a colazione e i risultati nei test scolastici.


Chi affronta la giornata con una buona colazione ottiene nella maggior parte dei casi studiati, il doppio dei punteggi rispetto a quelli che si presentano a scuola a stomaco vuoto. Tuttavia, mangiare cibi poco sani non predispone nessuna relazione con l’andamento scolastico.

Il primo pasto del mattino è decisamente importante. Dalla prima colazione, dalla merenda del mattino e dal pranzo dovrebbe arrivare il 60% dell’apporto calorico giornaliero. Spesso accade il contrario perché la cena risulta l’unico momento conviviale dove finalmente tutta la famiglia è riunita intorno al tavolo. Questo crea un circolo vizioso, perchè consumare molte calorie alla sera fa sì che la mattina si abbia meno appetito.

Un grande investimento che dovremmo fare per i nostri figli è svegliarci prima e organizzare la colazione come un primo importantissimo pasto, l’ideale sarebbe con tutta la famiglia, per dare un buon esempio ai più piccoli e insegnargli un buona educazione alimentare.
Non importa che sia dolce o salata, purché sana e bilanciata.


Latte e biscotti, torte fatte in casa, yogurt, cereali, miele, pane e marmellata, frutta fresca e secca, uova ... fondamentale è variare, una dieta monotona non aiuta la fantasia e non stimola l’appettito.

Francesca Santambrogio
16 novembre 2015

Condividi

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it