Carrello della spesa, il nostro assistente con le ruote

Carrello della spesa, il nostro assistente con le ruote

È il trolley che ci accompagna nei nostri viaggi di acquisti culinari, il nostro assistente con le ruote per portare a casa cibo&bevande. Ecco come scegliere il carrello della spesa giusto.

Pinterest
stampa
shutterstock_669347818
Sale&Pepe

Abbiamo imparato le regole per fare la lista della spesa sana e giusta  e poi naturalmente le regole per compiere compere intelligenti e perfette una volta giunti in loco, che sia al super o al mercato contadino. Manca però un piccolo dettaglio, troppo sottovalutato: quali sono le braccia che ci aiutano a portarla questa bella spesa? Oltre alle nostre – e a quelle del nostro partner eventualmente? Ma il carrello, ovvio!

Ci sono naturalmente gli iconici carrelli del supermercato, con le griglie immortali e il mitico cesto portababy. A proposito di cesti: una volta si andava a fare la spesa con gli affascinanti portaoggetti manicati in vimini. Ma erano tempi in cui le compere si facevano quotidianamente, vicino a casa. Oggi non è affatto così.

Era una notte del 1937 quando Sylvan Goldman, figlio di una famiglia di commercianti ebrei emigrati negli Stati Uniti, ebbe un’intuizione. Da tempo aveva notato quanto le donne con i bambini al seguito fossero impedite nel muoversi ed esplorare i banchi e gli scaffali dei negozi della sua ditta. Quella notte Sylvan era insonne e continuava a fissare una sedia pieghevole. Una comune sedia di plastica pieghevole. E fu illuminato: mise un cestino della spesa sopra la sedia e se la immaginò con le ruote. Dopo un paio di mesi il primo carrello della spesa era uscito dalla fabbrica. E la spesa alimentare non fu mai più la stessa.

174904Certo, ma questi carrelli arrivano al massimo fino al parcheggio. E poi? La maggior parte di noi corre per mega-scorte, compriamo sempre di più – anche troppo – e i perversi imballaggi fanno lievitare peso e volume (oltre che inquinamento).

Che fare? Caricarci tutto sulle spalle – con buona pace alle accuse agli zaini di scuola dei bambini – o essere schiavi dell’auto? Con una popolazione sempre più anziana, oltretutto, la prosecuzione del carrello anche una volta usciti dal negozio, mercato o supermercato che sia, è fondamentale. E infatti esiste!

Parliamo allora del carrello.2, ossia quello che abita in casa nostra e che noi portiamo a passeggio quale valoroso assistente dei nostri acquisti174907 

Come scegliere? Intanto ci sono i carrelli interamente termici, come quello da 45l proposto da GIMI, marca specializzata in prodotti in grado di semplificare le attività quotidiane come stendere i panni, tenere in ordine la casa o fare la spesa, appunto.

Il Family Thermo di GIMI, con sacca removibile, conserva i cibi per ben 6 ore a temperatura sia calda che fredda. Stessa funzione isolante ha la Thermo Bag, che oltre ai prodotti più sensibili allo sbalzo termico che acquistiamo facendo la spesa, può poi essere utilizzata come borsa frigo per picnic – anche in pausa pranzo.

174910Un elemento molto importante nella scelta del carrello sono le ruote: devono essere grandi abbastanza da non rischiare che il nostro assistente si blocchi sul manto stradale, pivotanti in modo da renderne facile l’uso in qualsiasi frangente – vedi manovre di entrata e uscita dall’ascensore ma anche e soprattutto per poter affrontare con serenità eventuali scale.

A questo proposito, nella marca sopra citata, spicca il modello Tris, che di ruote ne ha ben 6 in misura XL, trasporta fino a 30 kg di spesa ed è progettato apposta per poter salire le scale senza fatica e risultare scorrevole su ogni tipo di pavimentazione. Da segnalare anche il modello Twin, che di ruote ne ha 4, di cui 2 sono retraibili, per chi preferisce trainare anziché spingere.

Come la doggy bag è oramai un apprezzabile prêt-à-porter alimentare, così è sdoganata l’era del carrello della spesa un po’ doggy, fido compagno di scorrazzate tra banchi, file e negozi di alimenti&varie. Dal pesce del mercato al fustino del detersivo, dalla frutta di stagione ai pacchi di farina, tutto è servito sulle ruote ambulanti del carrello che fa per me!

Aurora Quinto
maggio 2019

SCOPRI I CORSI DI CUCINA SALE&PEPE

Condividi

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it