Dove andare a Parigi: 10 tappe imperdibili per veri gourmet

Dove andare a Parigi: 10 tappe imperdibili per veri gourmet

Parigi è la città ideale per un viaggio per veri gourmet. Qui segnaliamo le tappe da non perdere se si vuole gustare il meglio della capitale francese e tornare a casa con souvenir golosissimi

Pinterest
stampa
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Sale&Pepe

Parigi è una delle capitali più incantevoli del mondo e, soprattutto, per quanto riguarda il tema a noi più caro, il cibo, possiamo senza dubbio dire che è una città a misura di buongustaio.


L’abbiamo girata in lungo e in largo e abbiamo selezionato una serie di mete imperdibili, tappe golose non scontate, dove gustare le specialità parigine e francesi più tipiche. Ma anche dove fare acquisti per portare a casa souvenir e regali gourmand, che farebbero felice anche gli incontentabili più accaniti.

Parigi è la capitale in cui si mangia a tutte le ore: nelle vie più frequentate dai turisti ci sono ovunque, bistrot, enoteche e ristorantini sempre aperti e a portata di tutte le tasche. Non mancano anche negozi storici e botteghe straordinarie, dove sono soliti fare shopping anche clienti professionali che lavorano nel mondo della pasticceria e della ristorazione.

Ecco qui il nostro piccolo tour guidato, per tornare da Parigi con la valigia, le papille e gli occhi pieni di ricordi che fanno appetito.


119357Christophe Roussel, patissier e chocolatier 
Nel suo laboratoire gourmand produce pasticcini, cioccolatini, praline, macarons. La sua specialità è giocare con forme creative e colori accesi e vitali. Crede nella semplicità e nel rispetto degli ingredienti. In giro per Parigi ha diversi negozi, tutti parte del circuito Realais Desserts, ovvero una cerchia ristretta che raduna sotto il suo stemma l’élite della pasticceria mondiale. Il negozietto di Montmarte è un vero bijoux.
Info e dove trovarlo: http://www.christophe-roussel.fr/


119359L’éclair de génie di Christophe Adam (pasticceria)
Christophe Adam è un pasticciere con un curriculum internazionale. Durante la sua formazione ha girato tutto il mondo, affinando il suo stile e la sua tecnica. La sua più recente invenzione sono gli snack dolci. A giocare un ruolo fondamentale sono gli accostamenti dei colori e il design pulito ed essenziale dei negozi che tutti chiamano “boutique”. A Parigi ce ne sono 5 e recentemente ne ha aperti 3 anche a Tokyo.
Info su dove trovarlo: http://leclairdegenie.com/


119413À la mère de famille (pralineria)
Fondata nel 1761 è la più antica cioccolateria e confetteria di Parigi. Nella capitale francese è un’istituzione, un marchio conosciutissimo dai golosi più raffinati. La maggior parte dei prodotti in vendita è di produzione propria. Le materie prime di cui si servono sono principalmente 3: cacao, nocciole e mandorle. Tutte sono scelte con cura e poi trasformate nei laboratori francesi della maison, dalla quale escono favolosi cioccolatini, paste di mandorle, frutta candita, creme alle nocciole e molto altro. In una libreria specializzata (vedi sotto) abbiamo trovato un delizioso libro pop up che descrive le principali specialità della “mère” e la loro storia.
Tutte le info: http://www.lameredefamille.com/


119371Le Comptoir de Mathilde (cioccolatini, liquori e spezie)
L’aertura del Comptoir de Mathilde  è relativamente recente, risale al 2007 dall’idea di ricreare un negozio che richiamasse le botteghe antiche. In effetti i negozi sono un po’ in tutta la Francia e sono tutti arredati con oggetti d’antan che ricordano la vita più bucolica dei nostri bisbisnonni. Si trovano golosità di ogni genere: cioccolatini, lecca lecca, creme, liquori speciali, praline, pâté, idee regalo, oli aromatizzati e tante spezie, sali e prodotti della Provenza, da dove è partita l’avventura del Comptoir. Da provare, senza indugi, è la crema di burro e caramello salato
Info e dove trovare i negozi: http://www.lecomptoirdemathilde.com/


Appellation d’Origine (drogheria)
In rue Lepic, al 26, nel cuore di Montmatre c’è una piccola “épicerie tu terroir”, vale a dire una sorta di drogheria. Nel negozio in legno e con antichi lampadari in cristallo si trovano tutte le migliori specialità di Francia che un viaggiatore gourmand desidera gustare anche a casa: terrine, pâté, vasetti con sottoli e sottaceti tipici, sciroppi, limonate, vini, liquori, contetture e tante altre cosine gourmandise, come direbbero loro. (tel. +33 0142629466)


119365La bovida (casalinghi e utensili professionali)
È il paradiso di chi ama cucinare. Nel negozio, o meglio, nei negozi si trovano attrezzature di alto livello per una clientela professionale o di veri appassionati che vogliono cimentarsi con preparazioni complesse o che necessitano presentazioni di una certa eleganza. Ci sono utensili e accessori di ogni tipo e di qualsiasi dimensione: coppa pasta, pirottini, pirofile, piatti, bicchieri, teglie, stampi, paioli in rame per preparazioni antiche, cake design, strumenti per rifinire piatti dolci e salati, decorazioni e persino mestoli e pentole XXXL…
Tutte le info: https://www.mybovida.com/


119367Au pied de cochon (ristorante di mare)
Un ristorante mitico a due passi da Chatelet des Halles: il piatto forte della casa è il plateau royale, ovvero un’alzatina su più livelli dove vengono serviti frutti di mare di ogni genere e specie. Coquillage, ostriche, gamberoni, pesce cucinato in ogni maniera, ma anche le classiche zuppe alla francese, le tartare e molto altro. Una tappa da non perdere anche per la vista: il ristorante si erge su più livelli e dai piani più alti si gode di uno splendido panorama.
Info: http://www.pieddecochon.com/


119361Bagelstein (bagel, dolci e pani)
Definirla pasticcerie, panetteria è riduttivo: qui sfornano in continuazioni pagnottine, baguette, tarte e torte, muffin e ovviamente i mitici bagel, i panini rotondi al naturale o ricoperti di spezie e semi profumati. I negozi sparsi in giro per la Francia sono tantissimi e puntano a superare il centinaio per il 2017. Non di rado ci sono iniziative speciali, nel mese di aprile per esempio a Parigi, si servivano le spicy cake, le tortine “all’erba”.
Dove trovarli: http://www.bagelstein.com/


119373Le moulin de la vierge (panetteria)
“Il pane non è una passione, ma una malattia. C’è qualcosa di magico nel pane. Il pane è fatto dall’anima dell’uomo”. Il profumo del pane appena sfornato attira chi passeggia nella via. Poi, una volta entrati, si sente l’impellente desiderio di mettersi in fila e aspettare pazientemente il propriop turno con una sola missione: portare via un prodotto qualsiasi. La scelta è varia: dalla baguette ai pani di campagna, dai croissant al pain au chocolat. Dai macarons alle quiche. I negozi sono diversi in giro per la città. Tutti sono arredati con colorata eleganza, piastrelle decorate, lampadari antichi, rifiniture d’antan. Spesso c’è anche un spazio conviviale con i tavolini, per fermarsi a consumare le delizie fragranti direttamente sul posto.
Info e indirizzi: http://www.lavierge.com/


119363Librarire gourmande (libreria specializzata)
Questo è un posto magico. Superata la soglia di questa libreria si ha immediatamente la sensazione di essere entrati in una dimensione di creatività, tradizione, cultura e passione. In rue Montmartre c’è questa piccola libreria su due piani con testi specializzatissimi di cucina, pasticceria, ingredienti, tecniche, storie. La scelta è vastissima e il vero appassionato di cucina (se professionista ancora meglio) deve mettere in conto potrebbe perdere lì dentro almeno mezza giornata. Lo stupore e la meraviglia che si provano in questo luogo sono gli stessi che hanno i bambini di fronte alle novità e alle gioie più autentiche.
Imperdibile: http://www.librairiegourmande.fr/

Barbara Roncarolo
aprile 2016

Condividi

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it