Quaresima: cosa si mangia secondo la tradizione

Quaresima: cosa si mangia secondo la tradizione

Con la Quaresima inizia il tempo della frugalità che accompagna fino a Pasqua. Ecco quali sono i piatti della tradizione per una sobrietà gourmet.

Pinterest
stampa
quaresima
Sale&Pepe

Dopo chiacchiere e frittelle, dopo gli eccessi del Carnevale, con il mercoledì delle Ceneri inizia la Quaresima, un tempo di frugalità che dura fino alla Pasqua. Tradizione vuole che il mercoledì delle Ceneri si digiuni del tutto, ma interpretazioni più morbide e moderne prevedono che non si mangi carne e si evitino gli eccessi.

Un tempo, infatti, la carne era considerata un piatto grasso, al contrario del pesce anticamente ritenuto più povero e quindi anche magro. Non solo, nel Medio Evo si affermò la convinzione che la carne stimolasse libido, aggressività e istinti che poco si addicevano al periodo quaresimale.
Ecco perché era vietato consumarla durante tutta la Quaresima (in particolare il venerdì). Secondo l’Antico Testamento, inoltre, rinunciare alla carne, era un po' una metafora del rinunciare a tutti i piaceri della carne. Un modo quindi per privilegiare la spiritualità.

(le migliori ricette per il venerdì di magro)

Convinzioni religiose a parte, si tratta di un ottimo pretesto per riscoprorire piatti a base di verdure, pesce e cereali. Sobri ma appetitosi. L'idea sarebbe quella di limitare un po' i peccati di gola, ma la tradizione italiana anche in Quaresima ha tantissime ricette che ispirano tutt'altro.

181829Verdure sovrane

Le verdure di stagione sono le grandi protagoniste della Quaresima. Quindi sì a sformati, frittate e torte salate dove troneggiano asparagi, cipollotti, spinaci e quando la primavera è inoltrata si aggiungono fave e piselli. Tipici del periodo sono anche i classici ravioli di magro.

Pani e focacce

Persino a chi anticamente osservava il digiuno stretto nei giorni più severi della quaresima, era concesso il pane.  Da qui la tradizione di preparare calzoni farciti di verdure, pani ripieni e focacce speziate. 

Piatti di pesce

Durante la Quaresima si evita la carne e si fa largo il pesce. Quindi via libera a zuppe di pesce, calamari ripieni, orata, acciughe e via dicendo.

181841Un piatto tradizionale da provare senz'altro è la buridda ligure, che significa letteramente “miscuglio di pesce”. Nella ricetta si utilizzano gamberi, seppioline e calamari, abbinati con funghi, frutta secca e acciughe sotto sale.

Tempo di uova 

Prima ancora che a Pasqua, le uova sono presenti durante tutta la Quaresima. Nella tradizione rurale non mancavano mai in casa: si conservavano in un cestino, pronte per la benedizione rituale, oppure per offrirle durante le questue quaresimali. Certamente sono protagoniste di tante ricette e, come simbolo di rinascita e augurio di prosperità, preparano alla primavera.

di Barbara Roncarolo
febbraio 2020

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it