Piadina: gustosa bontà da preparare anche in casa!

Piadina: gustosa bontà da preparare anche in casa!

Street food simbolo della Romagna, la piadina è facile da preparare e farcire anche in casa, per un pasto o uno spuntino goloso e saporito

Pinterest
stampa
piadina farcita
Sale&Pepe

Gustosa, golosa e gioiosa: la piadina è lo street food simbolo della Romagna, terra di buon cibo e di grandi tradizioni gastronomiche. Come tante ricette italiane la piadina ha origini povere, nasce infatti come alternativa al pane dalla semplice unione di acqua e farina. All’impasto base è stato poi aggiunto lo strutto, o in alternativa l’olio d’oliva, il sale e in alcune ricette anche un goccio di latte. Ad accumunare tutte le versioni è la forma tonda e appiattita – più sottile nella riviera, più spessa nell’entroterra – e la cottura su testo, una piastra in ghisa o acciaio che consente una veloce ed omogenea cottura dell’impasto.

Per le farciture, spazio alla fantasia: squacquerone (tipico formaggio cremoso romagnolo), prosciutto crudo e rucola sono tra gli ingredienti da scegliere per chi ama la piadina della tradizione, ma perché non arricchirla con verdure saporite come nelle nostre piadine filanti o provare insoliti accostamenti, ad esempio tra salumi e frutta fresca (avevate mai pensato al connubio soppressata e melone)? Non mancano le versioni dolci, immancabile quella con la Nutella che volendo può essere presentata anche in modo più creativo, arrotolandola e trasformandola in un simpatico sushi di piadina con Nutella, banana e salsa di lamponi!

Da qualche anno la Piadina Romagnola ha ottenuto il riconoscimento dell’Indicazione Geografica Protetta, ma non fatevi intimorire dal disciplinare e provate a prepararla a casa, scoprirete che è davvero semplice!

La ricetta
Per preparare 4 piadine mescolate in una terrina circa 250 gr di farina con un pizzico di sale, 1 cucchiaino di bicarbonato e 80gr strutto. Aggiungete poi acqua tiepida, poco alla volta, per un totale di 8 cucchiai e lavorate l’impasto per 10 minuti. Lasciate riposare la piadina in una ciotola coperta da un canovaccio per 30 minuti, poi dividetela in 4 parti e stendetela in 4 dischi larghi e sottili. Cuocete le piadine in un testo ben caldo o in alternativa in una padella antiaderente 2 minuti per lato e poi farcitela a piacere.

175561Piadine per tutti i gusti
E se siete proprio di fretta non preoccupatevi, in commercio si trovano delle valide piadine già pronte da farcire. Loriana ad esempio, propone sia la Piadina Romagnola IGP alla Riminese, preparata seguendo la tradizionale ricetta riminese perfetta da farcire con i salumi e i formaggi specialità della tradizione contadina, sia una versione Sfogliatissima a base di olio extravergine d’oliva nell’impasto, che soddisfa anche chi segue una dieta vegetariana, e la nuova piadina Legumi impastata con farina di ceci e lenticchie, ricca in proteine, fibre e vitamine del gruppo B.

175558Pensate per gli amanti del gusto più rustico la Piadina ai grani antichi Baule Volante, con grani antichi “Cappelli” e “Timilìa” e olio extravergine di oliva, o la Piadina di Farro Fior di Loto, sfogliata e impastata con farina di farro e olio di girasole bio, perfetta da farcire e servire anche arrotolata.


Sottili e facili da farcire – ripiegate o arrotolate – anche le Piadelle Integrali Mulino Bianco preparate con 100% di farina integrale, senza strutto e olio di palma.

Claudia Minnella
giugno 2019


SCOPRI I CORSI DI CUCINA DI SALE&PEPE

Condividi

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it