Ricette famose per la festa del Papà

Ricette famose per la festa del Papà

La festa dedicata a tutti i papà è alle porte. Vediamo quali sono i menù tradizionali per la ricorrenza di San Giuseppe.

Pinterest
stampa
Zeppole_di_San_Giuseppe
Sale&Pepe

Pare sia stata celebrata per la prima volta il 5 luglio 1908 a Fairmont, Virginia Occidentale, e che sia stata ideata dal tale Sonora Smart Dood, figlia del veterano di guerra William Jackson Smith. Poi fu gradatamente ufficializzata e oggi cambia di Paese in Paese. E di ricetta in ricetta.

In Italia cade il giorno 19 marzo, data in cui non a caso si festeggia anche San Giuseppe. E’ una ricorrenza molto antica (i primi a festeggiare San Giuseppe furono i monaci benedettini nel 1030) e soprattutto sempre più amata, grazie a un ruolo molto più partecipe degli uomini nell’educazione e nelle cure dei figli. E in questi festeggiamenti da parte dei bambini/e (ma anche dei bambini cresciuti) la tavola è protagonista, punto d’incontro e occasione di convivio. Tanto che è tradizione, accanto al biglietto e al classico disegno dedicato al papà, preparare una cena ad hoc, magari con l’aiuto e il sostegno dei piccoli, ai quali notoriamente piace improvvisarsi cuochi e imbrattarsi un po’.

I menù tipici di questa giornata sono vari e ovviamente differenti a seconda delle aree geografiche. Va detto innanzitutto che la festa del Papà coincide con l’esordio della primavera e dunque non possono mancare in tavola i prodotti di questa stagione, dagli asparagi, proposti in vellutate o torte, ai carciofi, in tutte le loro declinazioni. Altra pietanza molto da tradizione sono le frittelle, che a San Giuseppe non possono mancare in tutte le loro versioni. Infine è caldamente consigliato proporre i cardi in pastella, un piatto che per tradizione si prepara proprio in occasione del 19 marzo.

Per il primo non ci sono dubbi, il piatto è d’obbligo: pasta e ceci. Un piatto semplice da preparare, notoriamente povero, ma particolarmente ricco di gusto e solitamente proposto durante il periodo invernale. L'usanza vorrebbe che i ceci fossero lessati "a pignata" la tipica pentola di coccio usata anticamente per cuocere sotto al camino i legumi secchi.

Passando al dolce se si vuole osservare la tradizione si può attingere dal repertorio siciliano e preparare gli sfinci, dolci tipici siciliani che si preparano per San Giuseppe. C’è chi consiglia anche le cialde Dillinger, dalla consistenza piuttosto morbida e a forma di cuore. Provengono direttamente dalla cucina americana e anche se non appartengono alla tradizione delle celebrazioni dei papà sono indicate perché si realizzano con degli appositi stampi a forma di cuore (e ai bambini piace molto prepararli e mangiarli, anche per le infinite possibilità di “farcitura” che offrono.

Ma il piatto must di questa festa sono senza dubbio le zeppole. Nelle regioni dell'Italia centro-meridionale è un dolce tipico della festa di San Giuseppe (ed è perciò detta zeppola di San Giuseppe), mentre in altre zone è un dolce carnevalesco. Nella tradizione napoletana ne esistono due varianti: fritte e al forno. In entrambi i casi le zeppole hanno forma circolare con un foro centrale e sono guarnite ricoprendole di crema pasticciera con sopra delle amarene sciroppate.

Emanuela Di Pasqua,
18 marzo 2016
aggiornato a marzo 2018

Credits: Wikimedia

 

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it