Tutti i modi per idratarsi (non solo bevendo acqua)

Tutti i modi per idratarsi (non solo bevendo acqua)

Bere tanta acqua, sempre, è la regola numero uno per difendersi dal caldo e stare meglio. Ma ci si può idratare anche in altri modi e persino mangiando. Ecco qualche consiglio utile.

Pinterest
stampa
gazpacho
Sale&Pepe

Il nostro corpo ha bisogno di un elevato apporto idrico. Sempre. E a maggior ragione quando scoppia l’estate e il caldo si fa insistente. Insomma in estate più che mai è importante idratarsi in modo corretto.

Reader’s digest ci regala 7 modi intelligenti per difenderci dal caldo, assumendo liquidi anche mangiando o comunque non solo bevendo acqua. Uno dei must dell’idratazione è l’acqua di cocco (1), ricca di elettroliti naturali e dunque di potassio e sodio, che regalano idratazione e funzionalità muscolare. Un altro espediente sono i ghiaccioli (2), ma meglio se fatti in casa o artigianalmente, onde evitare zuccheri e calorie in eccesso.

C’è poi una soluzione infallibile contro il caldo per regalarsi liquidi e importanti nutrienti che forse non viene in mente alla prima: la zuppa fredda (3). In effetti le zuppe vengono associate al freddo e in versione calda, ma esistono varie ricette di zuppe fredde tra le quali è bene citare il gazpacho, regina delle zuppe fredde. Grazie ai pomodori e cetrioli, suoi ingredienti principali, che contengono rispettivamente il 94,5 e il 96% di acqua, questa ricetta andalusa è un pasto sano e rinfrescante. Senza contare che la base di questa ricetta è costituita da verdure crude che mantengono dunque i loro principali nutrienti.

Ma la categoria delle zuppe fredde non contempla solo il gazpacho e con un po’ di fantasia se ne possono creare di nuove o attingere ad altre ricette etniche. Ne è un esempio la Borscht, a base di barbabietola rossa e cavoli. Oppure si può fare una vellutata (4) a base di avocado e cetrioli, una crema fredda di piselli o di porri e persino una variante del gazpacho, decisamente romanzata, all’anguria.

Valida alternativa all’acqua sono poi le tisane rinfrescanti alla frutta (5): basta unire una purea di frutta fresca con l’infuso preferito ed ecco che si ha una bevanda gustosa, fresca e ad altissimo potere idratante. Un altro accorgimento è quello di stare attenti alle bevande ricche di caffeina e di zuccheri, perché possono provocare disidratazione e annullare l’effetto idratante. Occhio dunque alle bevande gassate, da sostituire saggiamente con un bicchiere d’acqua fresca, magari con le bollicine.

L’ultimo ingrediente obbligatorio è il latte (6). Curiosamente emerge infatti che questa bevanda, oltre a idratare, ha il potere di conservare meglio i liquidi. Gli atleti che bevono latte o prodotti a base di latte, tendono infatti a trattenere meglio i liquidi secondo un recente studio pubblicato dalla rivista Applied Physiology, Nutrition, and Metabolism.

Infine va bene chiaramente ogni frutto o verdura (7) che ci regala madre Terra, dal primo all’ultimo. Una recente ricerca dimostra infatti che esistono alcuni tipi di frutta e verdura capaci di idratare il corpo in misura due volte più efficace rispetto a un bicchiere d’acqua. In tal senso l'anguria è regina.


Emanuela Di Pasqua,
06 luglio 2016


Photo credits: Wikimedia

Condividi

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it