Una storia da raccontare e un finale tutto da vivere

Una storia da raccontare e un finale tutto da vivere

Una ricetta, un profumo, l’unicità di un prodotto: il gusto italiano si racconta nello spazio multifunzionale di Casa Ferrarini a Expo. Qui i dettagli fanno la differenza

Pinterest
stampa
01_02
Sale&Pepe

106953Ci sono storie che si raccontano da sole, fresche e cristalline, trovano la strada per arrivare al nostro cuore con assoluta facilità. Sono quelle che parlano di terra, genuinità e duro lavoro: ce n'è una speciale che inizia nel 1956 sui pascoli delle dolci colline emiliane. Inizia con una fattoria e con un'idea imprenditoriale ben precisa: realizzare prodotti italiani di alta qualità e promuoverli in tutto il mondo. L'idea è quella di Ferrarini, e oggi per questo progetto si spendono più di mille persone tra quelle impegnate nelle tenute agricole italiane e quelle sparse per il mondo, dagli Stati Uniti fino alla Cina e al Giappone.

106949Da qualche mese c'è un posto speciale per scoprire e gustare i prodotti Ferrarini: Expo 2015, l'evento dell'anno che coinvolge le realtà produttive di punta del nostro Paese. Ferrarini ha scelto una location suggestiva accanto a Palazzo Italia e all'Albero della Vita per valorizzare la propria tradizione: lo spazio multifunzionale di Casa Ferrarini infatti è perfetto per far entrare in contatto il mondo di chi produce e quello di chi sceglie e gusta. Uno spazio fatto di grandi vetrate trasparenti, aperto, dove poter assaggiare, informarsi e informare.

106951Entra nella Food House dove i prodotti diventano ingredienti di esclusive preparazioni dello Chef Michelangelo Citino – da non perdere lo gnocco fritto e la fonduta di Parmigiano Reggiano con aceto balsamico –, visita il Food Shop ricco di eccellenze prodotte in edizione limitata e la Food Exhibition per vivere un momento speciale, una degustazione o un evento esclusivo, o semplicemente per rilassarti davanti a un panorama mozzafiato. In quest'area potrai ascoltare le parole degli esperti Ferrarini: ti racconteranno di quanta perizia e dedizione ci vuole per realizzare il famoso Prosciutto cotto senza polifosfati, di cosa significa “filiera controllata” nella produzione del Parmigiano Reggiano DOP, della pazienza necessaria a creare l'aceto balsamico o del colore e del profumo del vino Ferrarini.

Racconti con un finale a sorpresa: un weekend per due persone fra tenute in collina, degustazioni, incontri ed esperienze da ricordare nel cuore della produzione Ferrarini. Visita il sito www.ferrarini.com e iscriviti alla newsletter: hai tempo fino al 31 ottobre per partecipare al concorso Ferrarini e... preparare la valigia!

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it