Le mele e gli altri, ecco i cibi anti-carie

Le mele e gli altri, ecco i cibi anti-carie

Marzo è il mese della prevenzione dentale, che inizia proprio a tavola. Ci sono infatti alimenti che contrastano l’insorgere della carie, dalle verdure ai formaggi

Pinterest
stampa
Vegan Nutrition
Sale&Pepe

Per la salute orale, anche quel che mettiamo nel piatto può fare la differenza, e le carie, infezioni causate da microorganismi presenti nel cavo orale, si possono combattere proprio in cucina. A marzo 2015, in occasione del mese della prevenzione dentale promosso da SIDO (Società Italiana di Ortodonzia) e Colgate (clicca qui), ecco una ottima occasione per poter scoprire quali sono quei cibi potenzialmente più rischiosi e quali invece possono contribuire alla perfetta igiene orale svolgendo un importante ruolo di prevenzione.

Esistono infatti alimenti che hanno un alto potere cariogeno (favoriscono dunque maggiormente il rischio di carie), accanto a cibi cariostatici (se consumati, non fanno venire carie) e vi è una terza famiglia formata dagli anticariogeni, che contrastano la formazione della carie, si possono consumare liberamente e se abbinati a cibi cariogeni hanno il potere di ridurne i danni aiutando a combattere l'acidità da loro causata.

Ecco i cibi benefici, elencati nella piramide odonto-alimentare (clicca qui), uno strumento utile e chiaro presentato in occasione del mese della prevenzione: frutta fresca non acida (mele e pere per esempio), frutta secca a guscio come noci e mandorle, verdure fibrose e crude (finocchi, sedano, cavolo, eccetera), latte e formaggi stagionati (pecorino, parmigiano), acqua e bevande non zuccherate, in generale quei cibi di consistenza elevate da masticare, poco alcalini e poco adesivi.

Anche l'associazione "Agricoltura è vita" della CIA, Confederazione Italiana Agricoltori, si è unita alla campagna e in questo mese  sta promuovendo il consumo di prodotti della terra che contribuiscono a una dentatura sana per tutta la famiglia. Tra gli ortaggi consigliati: cavolo nero e radicchio rosso, carciofo e porro, lattuga e indivia, oltre alla onnipresente mela, frutto simbolo di salute per antonomasia.

Per allontanare il problema della carie – che colpisce l'80 per cento della popolazione mondiale – è consigliabile dunque fare maggior attenzione a quel che si mette in tavola, dedicando particolari energie ai menu studiati per i bambini, la categoria più a rischio-carie. Con loro è necessario attuare una strategia preventiva che, insieme con le visite mediche di controllo, educhi allo scarso consumo dei cibi più cariogeni: gli zuccheri semplici o quelli contenuti negli alimenti, dalle caramelle al pane, dai dolci alle bevande gassate.

Eva Perasso
3 marzo 2015

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it