La salvia è antidepressiva. E ha molte altre virtù

La salvia è antidepressiva. E ha molte altre virtù

E’ una delle più apprezzate erbe aromatiche: in cucina dà sapore a tante ricette e per gli esperti di benessere è nota come pianta del buonumore. Ma non solo. Qui raccontiamo tutte le sue proprietà

Pinterest
stampa
Salvia_officinalis
Sale&Pepe

La salvia è conosciuta dall’uomo sin da tempi remoti. Tante sono le specie di salvia, ma la tipologia normalmente utilizzata per uso alimentare è la salvia officinalis, altrimenti detta salvia comune. E’ un arbusto sempreverde, le sue foglie sono ovali, vellutate e inconfondibili così come il suo profumo, il colore è caratteristico e i suoi fiorellini sono violacei.

Pianta del buonumore
Si dice che questa pianta sia corteggiata e celebre fin dall’antichità e i suoi pregi sono moltissimi. Non a caso nel linguaggio dei fiori è simbolo di longevità e immortalità.

La salvia è versatile sia nell’uso che nei benefici; si può consumare in vari modi: sotto forma di tisana, in decotti, come condimento, in oli e fa bene persino fritta. Più di tutto è nota come pianta del buonumore e le si attribuisce la capacità di contrastare la depressione, migliorare la concentrazione e la memoria, è perfetta in caso di esaurimento fisico e mentale ed è rivitalizzante in caso di astenia. Uno studio condotto dalla Northumbria University Newcastle (clicca qui) dimostra, in particolare, che la salvia agisce sull’umore: i volontari che nel corso dell'esperimento hanno assunto l’estratto di foglie di salvia sono risultati meno ansiosi, più felici e più attenti, anche trovandosi a dover affrontare prove delicate e impegnative.

Tutte le altre virtù 
La salvia fa bene anche a chi soffre di insonnia e in caso di diabete può avere un ruolo importante, perché è in grado di ridurre la glicemia. Ha inoltre proprietà antinfiammatorie e cicatrizzanti: le foglie pestate e raccolte in una garza, per esempio, possono essere un utile rimedio contro gengiviti, ascessi e piaghe. E' una pianta amica delle donne, perché allevia i problemi legati al ciclo mestruale e l’ultimissima scoperta che la riguarda, riconducibile ai ricercatori sud-coreani, fa riferimento alla sua capacità di agire come sostanza curativa contro l’osteoporosi. Per il momento si tratta solo di ipotesi, ma la sperimentazione sta procedendo.

Pianta polifunzionale, fin dall'antichità
I Galli la ritenevano una sorta di panacea contro tutti i mali, i cinesi la consideravano un elisir di lunga vita e i Romani la consideravano una pianta sacra.
Fin dai tempi antichi, insomma, è stata utilizzata come farmaco polifunzionale, diuretico, digestivo e balsamico. Infine il medicamento che si ricava dalle foglie ha combatte l’eccessiva sudorazione di piedi e mani. La salvia favorisce anche le secrezioni gastriche, contrastando l’insorgere del mal di stomaco e i vapori dell’infuso caldo di salvia rilasciano un balsamo che si rivela benefico nel trattamento delle malattie respiratorie.

Emanuela Di Pasqua,
30 maggio 2016

photo credits: Wikipedia 

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it