Mal d’auto addio: trucchi e segreti per viaggi sereni

Mal d'auto addio: trucchi e segreti per viaggi sereni

Viaggiare in macchina, ma anche in nave o in aereo, può dare fastidio. Prima di partire mangiate cibi asciutti, freschi e leggeri

Pinterest
stampa
mal-d'auto
Sale&Pepe

Avete pulito il frigo, messo la moneta in freezer  e siete pronti a partire per le vacanze? C'è chi sostiene che il momento migliore di una vacanza sia il viaggio e non la destinazione: raccontatelo a quelli per i quali ogni curva è una sofferenza, a chi teme ogni onda e non riesce a tollerare nemmeno il più piccolo sbalzo in volo!

161845Certo, la vacanza comincia in viaggio, sempre che riusciamo a tenere a bada il mal d’auto (ma anche quello di mare o d'aria). Si tratta di veri e propri disturbi, con tanto di nome medico, cinetosi: deriva da un disallineamento tra le percezioni visive all’interno dell’auto e quelle dell’apparato vestibolare, collocato nell’orecchio interno, che raccoglie informazioni legate al movimento.

I sintomi – mal di testa, nausea e talvolta anche vomito – sono noti e piuttosto comuni. 

Per tenerli sotto controllo si possono adottare alcuni accorgimenti.

Mangiate!
Mettere qualcosa nello stomaco prima di partire è la prima regola per chi soffre di mal d’auto (ma anche di nave o aereo), ma non esagerate con le quantità. Perfetti piatti a base di frutta e verdura, biscotti, barrette di muesli e fette biscottate. Da evitare caffè, tè, alcool, nicotina e cibi grassi e speziati.

Solo acqua
Bere acqua (poca!) aiuta a stare bene. Evitate, invece, bevande zuccherate, yogurt e latte.

161847Snack d’emergenza
Tenete sotto mano uno spuntino leggero e asciutto come un pacchetto di cracker, da mangiare appena arrivano i primi fastidi. Serve a tamponare i succhi gastrici e ridurre i sintomi.

Un aiuto dalle vitamine
La vitamina B1 favorisce la trasmissione degli impulsi nervosi e allevia i disturbi legati al senso dell'equilibrio. Ok a carciofi, pesce, farina d'avena, riso integrale, asparagi, cereali e carne suina.

Evviva lo zenzero
Fate scorta di zenzero. Sotto forma di chewing-gum e pastiglie (in erboristeria o in farmacia), biscotti e tisane: ha un’ottima azione anti-nausea.

Profumo di menta
Qualche goccia di olio essenziale su un fazzoletto toglie il senso di nausea. Consigliata anche la lavanda e il sandalo.

Questione di punti di vista
Tenete lo sguardo fisso all’orizzonte: in questo modo la visione è coerente al movimento. Evitare di leggere e utilizzare strumenti elettronici.

Il posto giusto in auto, aereo e nave
In auto sedete davanti. In aereo chiedete un posto nella corsia centrale vicino alle ali dove i movimenti sono meno percettibili; oppure privilegiate il finestrino. In nave meglio stare a poppa.

161849Pause ad hoc
In auto areate bene l’interno del veicolo, aprendo ogni tanto i finestrini. E, se proprio non state bene, fermatevi, scendete e sgranchite le gambe. In nave, se potete, viaggiate su un ponte scoperto.

Dormite!
Chiudete gli occhi appena l’auto, l'aereo o la nave si mette in movimento. Se riuscite a prendere sonno, potete ingannare il cervello e placare lo stomaco. E il viaggio sembrerà brevissimo: quasi un sogno!

Livia Fagetti
5 luglio 2016
aggiornato da Carola Traverso Saibante
giugno 2018

Condividi

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it