Spezzatino di cinghiale al vino

  • 130 minuti minuti PT130 minutiM
  • FACILE
  • 3.8/5
Spezzatino di cinghiale al vino
Sale&Pepe

Un classico della cucina italiana, questo pezzatino di cinghiale al vino

Ingredienti per 6 persone

CREA LISTA DELLA SPESA

Lo spezzatino di cinghiale al vino è un piatto di tradizione italiana per veri intenditori: bocconcini di carne di cinghiale morbidi e saporiti avvolti in un denso sughetto che si forma durante la lenta cottura della carne nel vino. È una ricetta di Sale&Pepe per un secondo di carne ricco e saporito che puoi decidere di accompagnare semplicemente con qualche fetta di pane tostato o completare una saporita polenta tradizionale da servire come piatto unico per il pranzo della domenica o un giorno di festa in famiglia o con gli amici

Lo spezzatino di cinghiale al vino è la pietanza perfetta per chi ama il sapore forte e deciso delle “carni da bosco” di cui fanno parte anche la lepre, il camoscio, il cervo e il capriolo. La carne di cinghiale è comunemente classificata come “carne nera”: magra, compatta e sana per via della naturale alimentazione dell’animale. L’uso della carne di cinghiale è molto diffusa nelle zone del nord Italia, in cui viene spesso utilizzata per preparare saporiti ragù per condire pappardelle o tagliatelle o ricchi secondi piatti: clicca qui per leggere le ricette che Sale&Pepe ha selezionato per te

Se sei un amante dello spezzatino di carne devi assaggiare almeno una volta questo spezzatino di cinghiale al vino! La ricetta è molto semplice da preparare, richiede pochi ingredienti ma lunghi tempi di preparazione dovuti anche alla lunga marinatura della carne e alla sua cottura che deve essere lenta proprio per far sì di gustare un piatto dal sapore intenso, unico e davvero delizioso. Non ti resta che indossare il grembiule e provare questa ricetta di Sale&Pepe!

Preparazione dello spezzatino di cinghiale al vino

1) Per la preparazione dello spezzatino di cinghiale al vino devi iniziare la sera prima, mettendo a bagno i pezzi di cinghiale in un recipiente pieno d'acqua e aceto.

2) Il giorno dopo scola la carne dalla marinata e asciugala con un canovaccio. Pela e affetta a fettine sottili la cipolla; lavale, mondale e tritale finemente con una manciata di foglie di prezzemolo.

3) Poi fai sciogliere in un tegame di terracotta lo strutto, tenendo la fiamma sempre bassa. Unisci i pezzi di carne e falli cuocere così da far prendere un colorito e una cottura uniforme. Quando la carne sarà ben rosolata, versa la cipolla, le foglie d'alloro, il prezzemolo e i peperoncini lasciandoli interi.

4) Per la cottura: aggiungi il sale, 2 dl di vino rosso e fai cuocere lentamente per 90 minuti. Una volta ultimata la cottura, bagna la carne con il restante del vino, lascia sfumare il tutto e fai cuocere per ancora 10 minuti. Infine elimina i peperoncini e servi il tuo spezzatino di cinghiele al vino ben caldo.


Menù di appartenenza


Condividi la ricetta



Abbina il tuo piatto a


  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it