Psicologia della pizza: dimmi quale scegli ti dirò chi sei

Psicologia della pizza: dimmi quale scegli ti dirò chi sei

Per sette italiani su dieci la pizza è in cima alle preferenze gastronomiche. La pizza-mania esplode tutto l’anno e in estate sembra avere un picco, piacendo più che mai in tutte le sue differenti declinazioni. E non solo: uomini, donne e bambini hanno gusti molto diversi tra loro.

Pinterest
stampa
pizza
Sale&Pepe

La pizza dice molto di noi. Addirittura c'è chi tenta di disegnare una mappa e un identikit dei consumi della pizza.

I gusti degli italiani infatti sono ben definiti: per esempio, agli uomini del Sud piace alla bufala (82 per cento delle preferenze), alla marinara (71 per cento) e al tonno e cipolle (64 per cento), mentre al Nord i maschi prediligono la pizza al prosciutto e funghi (89 per cento delle preferenze), seguita da gorgonzola e salame (76 per cento) e capricciosa (71 per cento). Ci sono poi i bimbi, per i quali il must è sempre la Margherita, e le donne, attirate dalla pizza vegana, alla Norma, ai frutti di mare o ai capperi e olive. Insomma è facile dire pizza, ma i modi di consumarla e gustarla sono diversi, marcano una netta linea di demarcazione tra gusti femminili e maschili e dicono moltissimo sulla provenienza geografica di una persona.

Quello che è indubbio però è che la pizza è ancora una volta protagonista dei cibi estivi, per la sua bontà, perché è un simbolo di socialità e condivisione, per la sua fruibilità e per la sua italianità. Lo dice uno studio condotto da Buitoni, effettuato con metodologia WOA (Web Opinion Analysis) su circa 4000 italiani di età compresa tra i 18 e i 65 anni, attraverso un monitoraggio online sui principali social network, blog, forum e community dedicate. L’obiettivo dell’analisi è stato quello di capire il rapporto degli italiani con il cibo in estate e in particolare con la pizza.

Questo piatto che nasce come street food e ultimamente è divenuto anche gourmet si conferma trasversale, ma anche estremamente variabile nelle sue declinazioni. Lo confermano le preferenze geografiche e di genere così differenti.

La pizza, alla bufala, alla Norma o Margherita, si conferma comunque un grande amore per gli italiani che in estate, complice la bella stagione e il fatto che si tratti di un piatto veloce, la scelgono con un trasporto ancor più forte. I motivi di questo amore sono tanti e ben più profondi di quanto si pensi. “La tradizione di questo piatto nasce in strada, in un luogo popolare – afferma l’antropologa dell’alimentazione Lucia Galasso  – un vero e proprio microcosmo, con valenze e simbologie tanto importanti per noi italiani e di cui la pizza stessa è un simbolo e una sintesi”.

Insomma il suo punto forte è quello di fondere ingredienti tipici della cultura culinaria mediterranea che vengono esaltati in un perfetto connubio di sapori. Ma oltre a essere un pasto semplice e genuino, a essere social, italianissimo, facile e unico, la pizza ha un ultimo grande pregio: quello di mettere d’accordo tutti. Primi, secondi o dolci sono in parte oggetto di dibattito e discussione, mentre la pizza diventa sinonimo di approvazione nella maggior parte dei casi.

Interessante è anche riflettere sul momento in cui la pizza viene preferibilmente consumata. Ben 8 italiani su 10 (83 per cento) sfruttano il weekend per guastare questo piatto. Il sabato (32 per cento) è il giorno più gettonato, seguito dalla domenica (25 per cento) e dal venerdì (22 per cento). Ma durante il periodo estivo le giornate infrasettimanali riprendono quota e ogni giorno è buono per farsi una pizza.

Nella scelta del menù estivo ci sono infine anche altre preferenze importanti, che entrano a pieno regime nel novero di cibi estivi:  la caprese, le insalate miste e, last but not least, il pesce. Scelto nel 54 per cento dei casi, del pesce si può dire che non conosce crisi. Un po’ come la pizza.

Emanuela Di Pasqua,
01 settembre 2016


photo credits: Wikipedia


Condividi

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it