New York, apre il ristorante che serve scatolette

New York, apre il ristorante che serve scatolette

Si sposta da Londra a New York il ristorante che serve solo pesce in scatola, scelto direttamente dalle pareti e servito nel piatto con tutta la lattina

Pinterest
stampa
Gourmet seafood canned
Sale&Pepe

Un elegante tavolo apparecchiato di tutto punto, in un locale all'ultimo grido, e sul piatto di porcellana finissima solo una piccola scatoletta colorata, pregiata e dal gusto sublime, ma pur sempre una scatoletta. È questo il concetto di un ristorante temporaneo che ha aperto a Londra lo scorso settembre e che ha concluso la sua esperienza proprio a Natale promettendo però di arrivare a New York nel 2015 a raddoppiare la sua esperienza positiva. Si chiama Tincan (clicca qui), letteralmente e semplicemente “scatoletta di latta”, e per 4 mesi ha spopolato nella City offrendo ogni delikatessen immaginabile a base di pesce nella sua lattina originale.

Si va da semplici filetti di tonno all'olio di oliva aromatizzati al finocchio, alla acciughine della Galizia in olio piccante, passando per l'anguilla affumicata di Murtosa, Portogallo, fino al fegato di merluzzo islandese, e ancora riccio di mare pescato esclusivamente in gennaio e marzo, o vongole al vapore poi aromatizzate all'aglio, fino al piatto più costoso: 45 sterline, circa 57 euro, per il caviale di storione arrivato dalle acque più limpide e incontaminate dei laghi finlandesi. La scatoletta si sceglie direttamente dalle pareti del ristorante, e viene aperta e servita con pane, insalata, e una variegata (e internazionale) lista dei vini. Chi preferisce, e per molti è stato d'obbligo viste le lunghe file per prenotarvi un tavolo, può ordinare e portare a casa, oppure optare per un pacco regalo.

L'idea del Tincan è venuta a un gruppo di architetti in viaggio in Portogallo, dove hanno potuto ammirare la semplicità dei locali vicino ai porti in cui, così come avviene in Spagna, si servono piccoli stuzzichini con un bicchiere di vino o birra. Ma il concetto è anche quello dei bacari veneziani, dei pintxos dei Paesi Baschi e più in generale dei bar a tapas della Spagna intera. E ora che Londra, ultimato il progetto pop-up durato 4 mesi proprio con il Natale, è orfana di questo locale, i suoi ideatori promettono di sbarcare molto presto anche nella Grande Mela.

Se siete proprio a New York per il Capodanno dovrete però attendere ancora un po', perché le date della nuova apertura non sono state svelate, e optare invece per un locale simile, il Maiden Lane (clicca qui), che serve tapas, antipastini a base di delikatessen, e anche naturalmente cibo in scatola, ancora una volta da gustare direttamente dal suo... imballaggio.

Eva Perasso
29 dicembre 2014

Condividi

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it