Seguici su Facebook Seguici su Instagram
RicettePIATTO UNICOBaozi con salsa di lattuga

Baozi con salsa di lattuga

BioIntegraleLightSenza GlutineSenza LattosioSenza UovaVeganoVegetariano

Tipici della tradizione cinese, i Baozi sono dei piccoli panini dall'impasto soffice che vengono insolitamente cotti al vapore e il cui ripieno può essere, a seconda dei casi, a base di carne, verdura, pesce o anche dolce

Condividi

Il baozi, anche chiamato bao o bau, è un tipo di panino ripieno cotto al vapore tipico della cucina cinese. Una leggenda narra che sia nato migliaia di anni fa in Cina, ma quel che è certo è che la sua bontà lo ha portato a sopravvivere nel tempo diventando un piatto diffuso in tutto il mondo. Questi insoliti panini vengono consumati a tutte le ore del giorno come spuntino e sono considerati uno degli street asiatici più famosi. L'impasto risulta soffice e delicato e il ripieno può essere a base di carne, verdure, gamberi o addirittura dolce. In questa ricetta, per esempio, il baozi viene proposto in chiave vegetariana con un ripieno di fave, piselli, cipollotti e una salsa a base di lattuga come accompagnamento. 

Cucinarli anche con la pentola a pressione
Un modo facile e veloce per cucinare i baozi rispettando l'antica tecnica del vapore, è quello di utilizzare la pentola a pressione, che riproduce le stesse condizioni. Per la ricetta completa leggete qui sotto tutto il procedimento.

1) Impastate rapidamente la farina con il lievito di birra, lo zucchero e 1,8 dl di acqua tiepida, unite 4 g di sale e continuate a impastare per 7-8 minuti fino a ottenere un impasto morbido che non rimanga attaccato alle dita. Formate una palla, trasferitela in una ciotola leggermente oliata, copritela con un foglio di pellicola per alimenti e lasciatela lievitare in luogo tiepido per circa 1 ora o fino al raddoppio del volume.

2) Nel frattempo mondate i cipollotti, tagliateli a fettine e mescolatele nello scodello in dotazione con le fave, i piselli, lo zenzero sbucciato e grattugiato e una presa di sale. Versate nella pentola a pressione due ecodosi (misurino da 250 ml in dotazione) di acqua e disponete all’interno lo scodello. Chiudete la pentola, trasferitela su fiamma vivace e cuocete le verdure per 8 minuti dall’inizio del fischio. Spegnete il fuoco, fate uscire il vapore, aprite la pentola e versate la metà delle verdure nel bicchiere del frullatore a immersione. Unite un cucchiaio di olio e frullate fino a ottenere un composto omogeneo. Mescolatelo con le verdure rimaste e lasciate raffreddare.

3) Mondate la lattuga romana, lavatela, spezzettate le foglie e trasferitele nel cestello in dotazione. Versate nella pentola a pressione due ecodosi di acqua e disponete all’interno il cestello. Chiudete la pentola, trasferitela su fiamma vivace e cuocete la lattuga per 3 minuti dall’inizio del fischio. Spegnete il gas, fate uscire il vapore, aprite la pentola, trasferite la lattuga nel bicchiere del mixer a immersione, unite il succo di limone filtrato, una piccola manciata di foglie di prezzemolo, 3 cucchiai di olio, un pizzico di peperoncino e una presa di sale e frullate fino a ottenere una salsa liscia e vellutata.

4) Trasferite l’impasto lievitato sulla spianatoia leggermente infarinata, quindi sgonfiatelo con le dita senza lavorarlo nuovamente; formate una sorta di rettangolo, piegatelo a portafoglio partendo dai lati corti, girate la pasta di 90° e ripiegatela nuovamente. Dividetela in 8 porzioni dello stesso peso, formate delle palline e disponetele su una teglia rivestita con carta da forno. Copritele con la pellicola per alimenti man mano che li lavorate per evitare che la pasta si secchi.

5) Prendete una pallina, stendetela con un piccolo matterello in modo da ottenere un dischetto dello spessore di circa 3 millimetri. Farcitelo con un cucchiaino colmo del composto di fave e piselli e appiattitelo leggermente con un cucchiaino. Richiudete la pasta sul ripieno pizzicando i bordi con le dita e tirando man mano la pasta in modo da ottenere un baozi ben chiuso. Disponetelo su un quadratino di carta da forno e ripetete i passaggi fino al termine degli ingredienti.

6) Disponete 4 baozi nel cestello cuocivapore in dotazione, poi inseritelo nella pentola dove avrete versato due ecodosi di acqua. Chiudete la pentola, ponetela su fiamma alta e cuocete i baozi per 4 minuti dall’inizio del fischio. Spegnete, lasciate riposare per 10 minuti, fate uscire il vapore rimasto, poi cuocete i rimanenti allo stesso modo. Disponete i baozi nei piatti e serviteli con la salsa di lattuga a parte.

Per info su usi e caratteristiche della pentola a pressione, clicca qui.

Marzo 2022
Ricetta di Claudia Compagni
Video di Maurizio Lodi



TAG: #baozi#cipollotti#farina 0#lattuga#lievito di birra#limone#prezzemolo#zenzero

Abbina il tuo piatto a

I menu di Sale&Pepe

Aggiornamento disponibile!
Fai tap sul pulsante AGGIORNA per aggiornare la Web App.

AGGIORNA ANNULLA

Installa la Web App Le ricette di Sale&Pepe sul tuo iPhone.

Fai tap su Installa Web App e poi Installa Web App "Aggiungi a Home".

Sei offline, alcune risorse potrebbero non essere disponibili. Verifica la connessione.