Seguici su Facebook Seguici su Instagram
RicettePane, Pizze e derivatiPANEPanini alla caponata

Panini alla caponata

BioIntegraleLightSenza GlutineSenza LattosioSenza UovaVeganoVegetariano

Uno street food strepitoso, con pane fatte in casa e verdure di stagione. La sapidità dei capperi e il profumo di basilico esaltano il sapore dolce delle verdure

Condividi

Ingredienti

La caponata è una preparazione agrodolce della cucina siciliana a base di melanzane, cipolle e sedano con pomodori, pinoli, olive, capperi; talvolta anche uvetta, zucchine e altri ortaggi. A Catania è uso aggiungere filetti di peperoni dolci saltati in padella, nella provincia di Trapani la si arricchisce con piccoli pesci fritti, a Siracusa con cacao, mentre a Palermo si usano le mandorle. È buona anche tiepida o calda.

Le alternative ai panini con la caponata

Un'idea pratica per il pranzo in spiaggia, la gita in montagna o la visita di una città d'arte; potete provare anche i panini semidolci al latte, da farcire con formaggio e salame, i panini alle patate farciti, i panini alle melanzane con yogurt, i panini dolci con olio al rosmarino, perfetti anche per uno spuntino, i panini al latte con fonduta e i panini dolci al caprino caldo.

Come preparare i panini alla caponata

Preparate la pasta. Sciogliete il lievito in poco latte tiepido con un pizzico di zucchero e aspettate che si formi un po' di schiuma. Mescolate in una ciotola la farina con lo zucchero rimasto (20 g in tutto) e versatevi il liquido lievitato e il resto del latte a temperatura ambiente: impastate fino a ottenere un composto omogeneo, quindi incorporate il burro lavorato a pomata. Infine unite 4 g di sale e impastate ancora un po'.

Sistemate la pasta in una grande ciotola oliata, coprite con un telo umido in modo che non tocchi la pasta e lasciate lievitare nel forno spento fino al raddoppio del volume (3-4 ore).

Preparate la caponata. Lavate le melanzane, tagliatele a dadini e friggetele in abbondante olio caldo; scolatele su carta per fritti e salatele. Fate lo stesso con il sedano. Tuffate per pochi secondi i pomodori in acqua bollente, poi scolateli, spellateli, privateli dei semi e tagliateli a tocchetti. Tritate le cipolle e fatele appassire in un tegame con poco olio. Poi unite i pomodori, il sedano e i capperi (ben dissalati sotto acqua corrente) e cuocete per 20 minuti.

4 In una ciotolina, mescolate il concentrato di pomodoro, l'aceto e 2 cucchiai di zucchero e versate il tutto nel tegame alzando la fiamma per far evaporare un poco l'aceto. Infine aggiungete le melanzane e una manciata di basilico spezzettato; pepate, regolate di sale se necessario e togliete dal fuoco. 

Mettete la pasta su un piano infarinato, sgonfiatela con le mani e stendetela con il matterello in un rettangolo di circa 70x48 cm: lasciatela riposare per 1 minuto, poi tagliatela in 6 strisce lunghe 70 cm e larghe 8 cm.

Distribuite il ripieno sulle strisce lasciando un bordo libero su un lato lungo, arrotolatele a partire dal lato lato lungo senza bordo e sigillatele i cordoni che otterrete.

Arrotolateli, appoggiandoli sulla placca foderata con carta da forno, ben distanziati gli uni dagli altri: fate fare a ogni cordone 3 giri completi sovrapponendoli leggermente in modo da formare delle spirali a "molla" di circa 10 cm di diametro. 

8 Con il manico di un cucchiaio di legno oliato, schiacciate le spirali lungo il diametro e poi sfilate delicatamente il manico. Infornate a 180° per 25-30 minuti.

agosto 2024
ricetta di Livia Sala, foto di Michele Tabozzi

Abbina il tuo piatto a

Aggiornamento disponibile!
Fai tap sul pulsante AGGIORNA per aggiornare la Web App.

AGGIORNA ANNULLA

Installa la Web App Le ricette di Sale&Pepe sul tuo iPhone.

Fai tap su Installa Web App e poi Installa Web App "Aggiungi a Home".

Sei offline, alcune risorse potrebbero non essere disponibili. Verifica la connessione.