Seguici su Facebook Seguici su Instagram
RicetteSecondiPesceCuoppo di mare, verdure e zeppoline

Cuoppo di mare, verdure e zeppoline

BioIntegraleLightSenza GlutineSenza LattosioSenza UovaVeganoVegetariano

Irresistibile fritto napoletano di pesce, perfetto come secondo o come street food. Da servire con limone di Amalfi

Condividi

Ingredienti

Il cuoppo è il re del cibo di strada napoletano. Può essere di mare, di terra o misto con anche le zeppoline ovvero l'impasto di semola lievitato da tuffare nell'olio a cucchiaiate. Nella tradizione italiana fa concorrenza al fritto di paranza (pesci di piccolo taglio), a quello piemontese (frattaglie e ortaggi) e al romanesco (mozzarelle, supplì, verdure e interiora).

Il trucco per servire il cuoppo di mare

Per mantenerlo croccante potete allargarlo sopra una teglia e tenerlo in forno a 60° fino al momento di servirlo.

Le varianti del cuoppo di mare

Provate il fritto misto alla romana, il fritto misto alla monferrina, ma anche il fritto misto d'autunno, il fritto di mare con triglie, calamari e alici.

Come preparare il cuoppo di mare

Lavate il merluzzetto, evisceratelo, eliminate testa e coda e sciacquatelo bene. Tagliatelo a fette e tamponatelo con la carta da cucina.

Pulite i calamari staccando i tentacoli ed eliminando i becchi, svuotateli dalle interiora e sfilate la penna. Tagliateli a rondelle.

Private i polpetti delle interiora, pulite ugualmente le seppie incidendole senza aprirle completamente a metà. Sciacquate tutto il pesce e scolatelo bene sopra la carta da cucina.

4 Con uno stecchino inserito nel dorso dei gamberi e delle mazzancolle sfilate delicatamente il filetto nero.

Infarinate tutti i pesci e scuoteteli bene per eliminare la farina in eccesso. Scaldate abbondante olio di semi per friggere in una casseruola, controllate la temperatura con un termometro da cucina e quando raggiungerà i 170° friggete il pesce, una manciata alla volta, ritirandolo quando sarà dorato e croccante.

Servitelo subito nei cuoppi con il limone tagliato a spicchi, sale e pepe. 

maggio 2024
ricetta di Alessandra Avallone, foto di Francesca Moscheni

Alessandra Avallone
Alessandra Avallone

Studiava ancora Agraria all’università quando ha iniziato scrivere ricette per i giornali. Poi è venuto il catering, la scuola di cucina, i libri e la sua attività di food stylist (lavora con Sale&Pepe fin dal primo numero). Manipolare gli ingredienti e creare la fa stare bene. Trovate traccia delle sue numerose passioni nel profilo IG

Studiava ancora Agraria all’università quando ha iniziato scrivere ricette per i giornali. Poi è venuto il catering, la scuola di cucina, i libri e la sua attività di food stylist (lavora con Sale&Pepe fin dal primo numero). Manipolare gli ingredienti e creare la fa stare bene. Trovate traccia delle sue numerose passioni nel profilo IG

Abbina il tuo piatto a

Aggiornamento disponibile!
Fai tap sul pulsante AGGIORNA per aggiornare la Web App.

AGGIORNA ANNULLA

Installa la Web App Le ricette di Sale&Pepe sul tuo iPhone.

Fai tap su Installa Web App e poi Installa Web App "Aggiungi a Home".

Sei offline, alcune risorse potrebbero non essere disponibili. Verifica la connessione.