Pizza da sballo a Vancouver: tra gli ingredienti la marijuana

Pizza da sballo a Vancouver: tra gli ingredienti la marijuana

A Vancouver la specialità della casa è la pizza alla marjiuana: per consumarla basta avere il permesso del medico

Pinterest
stampa
Pizza
Sale&Pepe

Non è più tempo solo di capricciosa, margherita o quattro stagioni: a Vancouver la specialità della casa è la nuova pizza alla marjiuana.

L’idea, alquanto originale, è venuta a Mark e Stephen Klokeid, titolari del bar pizzeria Mega Ill, un locale dove ai clienti è pemesso anche di portare la propria marjiuana e fumarla.

Due le condizioni imprescindibili per poter ordinare la pizza speciale, oltre a dover sborsare un extra di dieci dollari sul listino prezzi: essere maggiorenni ed essere in possesso di un’autorizzazione dal proprio medico curante. Solo esibendo un certificato in cui il medico dichiara che il cliente può fumare legalmente la marjiuana, sarà possibile verdersi servire sulla pizza “fumante” l’olio estratto dalla cannabis.

Ma l’originale trovata, che ha raccolto un prevedibile entusiasmo soprattutto tra i teenagers, potrebbe avere le ore contate: da pochi giorni in Canada è entrato in vigore il nuovo regolamento del governo federale secondo il quale la coltivazione e il consumo di cannabis sarà consentito solo alle persone che hanno una regolare prescrizione medica. Anthony Risling, dipendente del Mega Ill cafè, ha spiegato che se l’olio alla cannabis verrà vietato, il locale resterà aperto: “Saremo ancora una pizzeria in cui la gente potrà venire a fumare marijuana”.

Silvia Tatozzi
3 aprile 2014

Photo credit: Flickr / wEnDaLicious
(la foto è esemplificativa e non contiene realmente marjiuana)

Condividi

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it