L’ultimo grido in cucina? Un fiore nel piatto

L'ultimo grido in cucina? Un fiore nel piatto

I fiori eduli sono di moda! Ecco una breve guida per sapere quali scegliere, come usarli e dove acquistarli

Pinterest
stampa
insalata di fiori21
Sale&Pepe

Con la primavera sboccia il desiderio di natura, colore, spensieratezza e benessere. Sull’onda di questa tendenza ultimamente anche floricoltura e agricoltura sembrano aver trovato un punto d'incontro nel concepire i fiori come una sorta di nuovo ortaggio.
172273I fiori eduli si presentano come una novità alimentare che soddisfa nuovi gusti, impreziosisce un piatto e fa ballare le papille gustative.
È così che i fiori compaiono sulle tavole degli chef stellati e non solo a centro tavola.
Le insalate decorate con fiori eduli (più semplicemente detti commestibili) vengono proposte anche sugli scaffali dei supermercati a prezzo di lancio. Non è scontato dire che le piante che producono questi fiori devono essere coltivate in modo biologico, completamente prive di pesticidi o additivi chimici.

Quali i fiori che si possono mangiare? E da quali è meglio stare lontani?
Alcuni sono adatti ad esaltare insalate, altri è meglio metterli nelle zuppe, altri sono dolcissimi, alcuni frizzantini, altri ancora sono velenosi e quindi?... è meglio saperli riconoscere!!!

172270Per questo è importante che le specie utilizzate siano certificate dal produttore oppure che si sia pienamente consapevoli dei fiori raccolti, dobbiamo conoscerli perfettamente e saperli classificare con sicurezza.
Antea è un progetto comunitario che si propone come supporto all'ampliamento del mercato dei fiori commestibili attraverso la conoscenza e la catalogazione scientifica; sul loro sito troverete l’elenco dei 40 fiori dichiarati eduli.

Va detto che decorare i cibi con fiori variopinti per poi mangiarli non è un'invenzione dei nostri giorni, pensate che gli antichi romani impazzivano per le rose e riempivano ogni banchetto di questi fiori per poi staccarne i petali, mangiarli o metterli nel vino; ritenevano infatti che il consumo dei fiori stimolasse la fantasia.

172264Tra le specie commestibili quindi troviamo le ROSE dal sapore dolce e delicato, spesso si usano specie molto profumate come la Centifoglia, la Bourbon, la Damascena. Si possono fare caramelle, gelatine, la marmellata lo sciroppo magari per preparare apertivi insoliti. 
I fiori di LAVANDA sono blu-violetto e sono in cima ad una infiorescenza a forma di spiga; l’aroma è molto intenso e i fiori, se accuratamente seccati, conservano lo stesso gusto che avevano da freschi.
Anche le VIOLE sono eduli, anch'esse utilizzate soprattutto per preparazioni dolci; i fiori possono essere bianchi, rosa, lilla o viola scuro.
Apprezzatissimi sono il NASTURZIO con il suo sapore piccante che ricorda il rapanello e la BEGONIA che può assumere un sapore dolce o amaro a seconda di quando viene raccolta.

172261Dove si possono trovare i fiori eduli?
In alcuni supermercati, nel banco frigo del reparto ortofrutticolo, si trovano delle insalate con al loro interno qualche fiore commestibile.
Online, i fiori vengono commercializzati in vaschette di polietilene trasparente, la temperatura di conservazione deve restare attorno ai 2-5 gradi, per questo bisogna rivolgersi a produttori con esperienza che riescono a commercializzare i fiori in maniera corretta. 
(per fiori eduli recisi in vaschetta www.ifioridihortives.it)
Nei vivai, si trovano sempre più frequentemente delle vaschette petalose di piantine con fiori eduli.
Produzione propria, l'ultima tendenza è quella di partire dai semi e produrre in casa propria i fiori per le proprie ricette, ecco nascere linee di semini dedicate ai fiori per il benessere, per la salute e per la cucina.
Smart garden, esistono apparecchi di design in cui i semi sono contenuti in cialde come quelle del famoso caffè ed attraverso una coltivazione idroponica, riescono ad accelerare i tempi di crescita intensificandone addirittura le proprietà organolettiche.

testo e foto di
Raffaella Damonte *

marzo 2019

* Chi scrive si è talmente appassionata che da pochi mesi ha aperto un blog di Cucina floreale dove i fiori sono i protagonisti delle ricette. 
Il blog si propone ai veri gourmands che hanno voglia di scoprire i sapori che la nostra terra ci dona ogni giorno, FIORDICUCINA.COM è fatto di profumi, petali e semi, un luogo dove scoprire che i fiori non sono solo un bel tocco finale coreografico ma possono diventare, con il loro gusto, protagonisti del piatto. 

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it