La “zuppa radioattiva” diventa un’opera d’arte

La "zuppa radioattiva" diventa un’opera d’arte

Una minestra preparata con gli ortaggi provenienti da Fukushima, teatro del disastro nucleare del marzo 2011, è stata una delle installazioni in mostra alla Frieze Art Fair di Londra più curiose, ma anche più chiaccherate

Pinterest
stampa
Magic Chopsticks Holding Noodles in Restaurant
Sale&Pepe

Condividi

C’era una signora che offriva gratis una fumante “zuppa di Fukushima” preparata con i daikon e altre verdure coltivate nella zona devastata dall’incidente nucleare del 2011 a dare il benvenuto ai visitatori della 12ma edizione della Frieze Art Fair di Londra, una delle più importanti kermesse di arte contemporanea del mondo. Ma non si è trattato di un semplice gesto di benvenuto ma di una vera e propria installazione di arte concettuale firmata da due fratelli giapponesi, Tomoo ed Ei Arakawa, alias United Brothers.

La performance, intitolata “Does This Soup Taste Ambivalent” è stata una delle opere più chiaccherate della celebre fiera di Regent's Park. E non solo perchè la signora in questione altri non era che la madre dei due artisti, ma anche per l’acceso dibattito suscitato dalla curiosa installazione e rimbalzato sui social network e sui media. Lo scopo dei due artisti era quello di stimolare nei visitatori una profonda riflessione sull’effettiva immagine che hanno di Fukushima e su come la percezione del cibo proveniente da quella zona ne faccia le spese. Nonostante tutti i test effettuati sul cibo per dimostrate l’assenza di qualsiasi pericolo per la salute, in molti hanno declinato l’invito ad assaggiare la zuppa. Questo a dimostrazione del fatto che nell’immaginario collettivo è ancora molto presente il dilemma tra lo stress psicologico legato ai dubbi sulla sicurezza alimentare e le rassicurazioni ufficiali, evidentemente non abbastanza persuasive.

Su questo tema il governo giapponese si sta già fortemente impegnando con una campagna mirata a promuovere il cibo giapponese all’estero, che culminerà in occasione di Milano Expo 2015.

Silvia Tatozzi
23 ottobre 2014

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it