10 cibi che rendono più intelligenti

10 cibi che rendono più intelligenti

Alcuni alimenti più di altri proteggono le cellule nervose e i vasi sanguigni dai danni dell’invecchiamento, migliorando le prestazioni del nostro cervello

Pinterest
stampa
Brain Food
Sale&Pepe

Il cervello si tiene in salute anche a tavola. Secondo gli esperti il cibo e le scelte alimentari hanno un impatto fondamentale sulle funzioni cerebrali. Ecco i 10 cibi che ci rendono più intelligenti

1 Salmone

È ricco di omega 3, ed è dimostrato che mantenere elevati i livelli di questi acidi grassi nel sangue aumenta i livelli di serotonina, una sostanza che contribuisce a migliorare le prestazioni del cervello, migliorando la memoria. Gli esperti racomndano in particolare di privilegiare il salmone selvaggio e non quello di allevamento, che ha livelli più elevati di omega 3.
Anche il tonno è un’ottima fonte di approvvigionamento di queste sostanze.

2 Avocado

Hanno un basso contenuto di zuccheri e un’alta percentuale di acidi grassi monoinsaturi, che aiutano a proteggere le cellule nervose. Ottima fonte di vitamine, tra cui la luteina e il potassio, prezioso alleato per tenere sotto controllo la pressione arteriosa. Tuttavia, essendo ricco di calorie, è bene consumarlo spesso ma con moderazione.

3 Frutta con il guscio

Noci, mandorle e nocciole sono un ottimo snack facile da tenere sempre a portata di mano. Le noci,in particolare, sono ricche di vitamina E, di omega 3 e di vitamina B6 ma soprattutto contengono il triptofano, una sostanza che aiuta la produzione di serotonina, il cosidetto ormone del buon umore.

4 Verdure a foglia verde

Spinaci, broccoli, bietole, cicoria: la loro virtù principale è l’elevata quantità di ferro, un minerale essenziale per il trasporto di ossigeno alle cellule. Sono inoltre ricchi di folati e vitamine B12 e B6, utili per prevenire i problemi legati ai deficit cognitivi, in primis l’Alzhaimer e il morbo di Parkinson.

5 Mirtilli

Sono buoni, hanno un basso contenuto di calorie e al contrario un’altissima percentuale di flavonoidi, preziosissimi per proteggere le cellule nervose dai radicali liberi.

6 Vino rosso

Numerosi studi lo dimostrano: bere con moderazione aumenta la longevità. Tutto merito del resveratrolo, potentissimo antiossidante ritenuto una vera e propria fonte di giovinezza, anche per il cervello. Tuttavia non bisogna dimenticare il contenuto di alcool, che invece rallenta la funzionalità cerebrali. Meglio dunque il succo d’uva.

7 Fagioli

Spesso sottovalutati, sono un ingrediente economico e versatile, da tenere sempre in dispensa. Contengono un mix di carboidrati complessi e proteine che aiutano a stabilizzare i livelli di glucosio e di contrastare l’affaticamento. Per assicurarsi gli effetti benefici, gli esperti raccomandano una manciara di fagioli neri o lenticchie al giorno.

8 Cioccolato fondente

Le sue proprietà benefiche sono ormai note. I flavonoidi contenuti nelle fave del cacao proteggono le cellule cerebrali  dall’invecchiamento.

9 Olio extravergine di oliva

Contiene i polifenoli, che riducono la pressione sanguigna e i livelli di colesterolo, con effetti benefici sul cervello.

10 Spezie & Co

Rinunciare o diminuire la quantità di sale e favore di un abituale consumo di spezie è una buona pratica: la curcuma, per esempio, contenuta nel curry, grazie al suo contenuto di curcumina può aiutare a proteggere il cervello da invecchiamento e Alzheimer. La cannella, invece, aiuta la memoria e migliora l’attenzione.

Infine, meglio evitare i pasti abbondanti: il sangue richiamato verso l’apparato digerente viene sottratto al cervello e ci espone con maggiore facilità a un certo torpore e a un rallentamento delle funzioni intellettive.

Silvia Tatozzi
11 giugno 2015

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it