Apre la scuola di cucina di Heinz Beck

Apre la scuola di cucina di Heinz Beck

Pinterest
stampa
foto_UNI_PEGASO
Sale&Pepe

ICampus “Principe di Napoli”, la Scuola di Alta Cucina diretta da Heinz Beck, è ufficialmente aperto.

Alla cerimonia di inaugurazione hanno partecipato, tra gli altri: Luca Mascolo, sindaco di Agerola; Danilo Iervolino, presidente dell'Università Telematica Pegaso; Heinz Beck, direttore scientifico del Campus; Giovanni Cannata, rettore dell'Università Mercatorum; Alessandro Bianchi, rettore dell'Università Telematica Pegaso; Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, oltre ai 32 studenti che hanno superato le preselezioni.

L’Offerta formativa proposta dal Campus, frutto della collaborazione con l’Università Telematica Pegaso e l’Università Mercatorum, si struttura in 3 Corsi di laurea (GASTRONOMIA, OSPITALITA’ E TERRITORI L-GASTR, SCIENZE TURISTICHE L15 e SCIENZE ECONOMICHE LM56, 1 Master di Primo Livello in Alta Ospitalità, 3 Corsi Professionalizzanti in ALTA CUCINA ITALIANA; ALTA PASTICCERIA e SOMMELIER, 4 Corsi Amatoriali: DOP e IGT IN CUCINA; CUCINARE PER IL BENESSERE; DALLA FARINA ALLA PIZZA ed ESSENZE IN CUCINA.

179501I corsi erogati sono in formula blended (parte online e parte in presenza) per garantire ai partecipanti un’adeguata conoscenza teorica abbinata ad un’esperienza pratica di eccellenza. Sono previsti stages presso le realtà di eccellenza della ristorazione italiana e le più esclusive strutture di alta hotellerie. La rete delle alleanze prevede accordi con partner di primissimo livello, tra i quali: Gambero Rosso, le Camere di Commercio Italiane all’estero, la rete dei ristoranti che hanno ricevuto il Marchio “Ospitalità Italiana”, la Borsa Merci Telematica del Ministero per le Politiche Agricole, Unioncamere.

A seguire, il “Campus del Principe di Napoli” ha ospitato un percorso del gusto: 20 chef, 5 pizzaioli, 4 chef patissier, 10 aziende vinicole, 3 distillerie e diversi produttori caseari e di salumi. All’organizzazione del festival, dedicato alle aziende e ai ristoranti di qualità, ha collaborato Sergio Sbarra, esperto gourmet. Lo stesso percorso del gusto è stato aperto a tutta la comunità agerolese dalle 19 in poi e sino alle 23. 

Campus “Principe di Napoli” sposa le rinnovate esigenze di tutela ambientale, infatti tutte le pietanze saranno servite in stoviglie monouso biodegradabili; ed è sensibile alle necessità degli utenti con intolleranze alimentari, per questo motivo è stata attivata una collaborazione con Schar che ha presentato il nuovo impasto per la pizza senza glutine. Mentre la torta inaugurale è stata realizzata dal maestro pasticciere Ciro Maiorano. 

novembre 2019

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it