Seguici su Facebook Seguici su Instagram
News ed EventiConsigli praticiRegali di Natale: fatti da noi sono ancora più belli!

Regali di Natale: fatti da noi sono ancora più belli!

Party di Natale? Vietato arrivare a mani vuote! Ecco allora una carrellata di spunti e ricettine per confezionare in casa doni e pensieri enogastronomici e far felici amici, persone care e inguaribili gourmand

Condividi

Le Feste si avvicinano e stiamo iniziando a ricevere inviti per brindisi, pranzi e cene di auguri. Che sono anche l’occasione per scambiare con gli amici i regali di Natale. Ancora più belli se fatti da noi e, naturalmente, a tema enogastronomico!


Idee personalizzate
Perché il nostro regalo risulti sicuramente gradito, la cosa migliore è “cucirlo su misura” sulla persona cui sarà destinato. Ingredienti di base, come condimenti o spezie, saranno perfetti per l’amico che ama stare ai fornelli, sempre in cerca di nuove ricette. L’amica che ha appena concluso il corso da sommelier amerà una buona bottiglia di vino abbinata con stuzzichini di accompagnamento fatti in casa, come grissini o frutta secca aromatizzata. Chi adora i cocktail sarà felice di ricevere un liquore home made da sperimentare anche nello shaker. E per chi non perde mai l’appuntamento con il tè delle cinque, c’è l’imbarazzo della scelta fra miscele personalizzate, biscottini casalinghi o zuccherini decorati con le nostre mani.


Una confezione originale
Anche un dono semplice, se ben incartato e confezionato, può fare una grande scena. Nei negozi di oggettistica e nelle cartolerie più fornite si trovano ormai scatole e scatoline di cartone o di legno, borsine di stoffa o di juta e altre confezioni che, con un giro di nastro e un piccolo decoro, diventano già parte del regalo. I regali a tema enogastronomico si possono anche avvolgere in carta da forno o carta paglia per fritti, infilare in un sacchetto del pane, chiudere in barattoli di vetro da conserva, legare con spago da cucina o “insacchettare” in una retina da macellaio. Per un liquore preparato da noi, in mercatini e negozi di bric-à-brac si possono scovare bottiglie vintage, da impreziosire con nastri ed etichette scritte a mano. Per decorare i pacchetti, si possono usare bastoncini di cannella, rametti di alloro o di rosmarino, anici stellati, caramelline incartate, persino biscottini o salatini. Via libera alla fantasia, insomma!


Kit ricette easy e chic
Una soluzione facilissima da realizzare, ma di grande effetto, è quella di comporre piccoli kit ricetta. Per esempio, l’occorrente per un risotto: un vasetto di vetro con il riso Carnaroli, una bustina di stimmi di zafferano e una dose di dado per brodo fatto in casa da voi. Se avete la macchina per il sottovuoto, imbustate una bella fetta di guanciale e un trancetto di pecorino, abbinate una lattina di pelati, un sacchettino di pepe in grani e un pacco di spaghetti artigianali e avrete pronto il kit amatriciana. Per completare il kit, basta aggiungere la ricetta: naturalmente, scaricata dal sito di Sale&Pepe!


5 regali fai da te da copiare subito
Non vi resta che mettervi all’opera, anche in cucina! Ecco allora 5 proposte davvero semplici da realizzare. Con le vostre creazioni, siamo sicuri che farete felici i destinatari e... farete concorrenza agli elfi di Babbo Natale!
193223I grissini alle noci
Sciogliete 8 g di lievito di birra in 1,6 dl di acqua tiepida e unite un cucchiaio di olio. Impastate 300 g di farina con questa miscela. Lasciate riposare per 10 minuti. Salate e lavorate altri 10 minuti sul piano infarinato. Formate una palla, mettetela in una ciotola, coprite con un telo umido e fate lievitare un’ora. Incorporate 30 g di gherigli di noce tritati. Staccate un pezzetto di impasto alla volta e rotolatelo sul piano infarinato per ottenere grissini spessi un dito con cui creare forme a cuore, albero o stella. Man mano che sono pronti disponeteli su teglia coperta di carta da forno e cuoceteli 20 minuti a 180°. Confezionateli in un sacchetto di cellophane per alimenti e abbinateli a una bottiglia di vino bianco floreale e fruttato, come un Trebbiano d’Abruzzo, o a un Cabernet Sauvignon, rosso intenso che ricorda i profumi del bosco.
Il sale speziato
Mescolate in una ciotola 250 g di sale in fiocchi (Maldon o fleur de sel) con 2 cucchiaini di peperoncino in fiocchi, 2 cucchiaini di pepe rosa e 5 anici stellati. Trasferite il sale in un vasetto di vetro, perima sterilizzato (come si fa per i barattoli delle conserve) e asciugato benissimo. Fate riposare qualche giorno prima di confezionare e regalare il sale, dedicato agli amanti di bistecche, pollo arrosto, pesce al forno. Si conserva un anno.
193222Il tè di Natale alle spezie
Lavate e asciugate un’arancia e 2 mandarini non trattati e, con un pelapatate, prelevatene la scorza. Mettetela in una teglia rivestita di carta da forno e lasciatela asciugare a 140° per 3-4 ore. Riunite in una ciotola 100 g di tè nero (o una miscela di 2-3 tè diversi). Aggiungete un cucchiaino di scorzette di mandarino e uno di scorzette di arancia, un pezzetto di cannella di circa 4 cm, 2 chiodi di garofano, 4 semi di cardamomo e, a piacere, qualche petalo di fiori secchi (si acquistano in erboristeria). Mescolate bene. Conservate la miscela in un barattolo di latta ben chiuso per almeno una settimana per permettere agli aromi di mescolarsi e fondersi tra loro, poi confezionatela in vasetti di vetro, sacchetti di carta o di stoffa, scatoline di cartone.
Gli zuccherini decorati
Ecco un’idea per decorare le zollette di zucchero, magari da abbinare al tè di Natale. Mescolate in una ciotola 200 g di zucchero a velo e un albume. Unite 3-4 gocce di succo di limone e amalgamate. Dividete la glassa in 2-3 ciotoline e tingete ogni parte con qualche goccia colorante per alimenti a piacere. Trasferite le glassa in grosse siringhe senza ago, aspirandole direttamente dalle ciotoline, e decorate le zollette. Lasciate asciugare, poi allineate le zollette in una scatola, se possibile con il coperchio trasparente, o incartatele singolarmente in pezzetti di cellophane per alimenti o carta da forno, come fossero caramelle.
193221La vodka alla melagrana
Pestate leggermente 220 g di chicchi di melagrana in un grande vaso vetro con il coperchio a vite, ben lavato. Versateci un litro di vodka, chiudete, scuotete energicamente e lasciate riposare, in un luogo fresco e al buio, per almeno una settimana, agitando la miscela un paio di volte al giorno. Trascorso il riposo, filtrate la vodka con un colino e travasatela in una o più bottiglie, lavate e sterilizzate (come si fa per i barattoli della conserva). Tappate e confezionate. Questa vodka può essere consumata entro un anno dalla preparazione ed è molto adatta anche in miscelazione. Perfetta per creare cocktail benauguranti, con cui brindare alle Feste.


Novembre 2021

Abbina il tuo piatto a

Aggiornamento disponibile!
Fai tap sul pulsante AGGIORNA per aggiornare la Web App.

AGGIORNA ANNULLA

Installa la Web App Le ricette di Sale&Pepe sul tuo iPhone.

Fai tap su Installa Web App e poi Installa Web App "Aggiungi a Home".

Sei offline, alcune risorse potrebbero non essere disponibili. Verifica la connessione.