Le virtù nascoste della rapa

Le virtù nascoste della rapa

Poco calorica, dal sapore deciso e molto versatile, la rapa si presta a originali utilizzi in cucina: scopriamoli insieme!

Pinterest
stampa
rape
Sale&Pepe

Siamo onesti: quando si pensa alla rapa non vengono subito in mente piatti appetitosi o ricette gourmet. Invece questa radice riserva molte sorprese e, inaspettatamente, può essere protagonista di preparazioni davvero golose e raffinate.

Le rape più comuni, quelle che tutti almeno una volta abbiamo assaggiato, sono le bianche; le piante di rapa infatti si coltivano per la produzione delle radici di forma tondeggiante o oblunga, che hanno polpa bianca e croccante e un caratteristico sapore dolciastro, leggermente piccante. Le più comuni hanno la buccia bianca ma esistono varietà colorate con intense sfumature di viola. Attenzione a non confonderle con le cime di rapa, che pur facendo parte della stessa famiglia, sono una pianta erbacea e non una radice. Le rape solitamente vengono raccolte in autunno, prima che raggiungano la piena maturazione, in  modo che la polpa sia compatta e più saporita. Quando le compriamo controlliamo che la buccia sia integra e liscia, possibilmente senza macchie e con le foglie di un verde intenso, indice di freschezza.

41931Da sempre, le rape sono alla base della cucina contadina e più povera e, anche se non sono molto presenti nella cucina italiana, sono ampiamente impiegate nelle cucine europee, specialmente in Francia e nel nord Europa. La sua dote più apprezzata è il basso apporto calorico che la rende perfetta per i regimi alimentari controllati o detox, ma la rapa è molto ricca anche in minerali, vitamine e antiossidanti che oltre ad aiutare a contrastare i malanni invernali (tosse, raffreddore), svolgono una potente azione antinvecchiamento, migliorando la salute della pelle e dei capelli.

E in cucina? Le rape più giovani possono essere consumate anche crude in insalata dopo averle tagliate a fettine sottili o a julienne, ma solitamente si cuociono dopo averle sbucciate. La preparazione più semplice è la rapa lessata condita con olio e limone, aggiungendo erbe aromatiche a piacere, e tra le ricette della tradizione non possiamo dimenticare le rape gratinate, che il formaggio e l’utilizzo di salse ricche come la besciamella rendono davvero golose!

Curiosando nelle cucine nordiche, la rapa fa capolino in numerose minestre e zuppe di verdure di origine contadina in cui veniva inserita perché facilmente reperibile e poco cara, ma la rapa può essere l’ingrediente principale di piatti inaspettati, come la tarte tatin di rapa con coppa una sfiziosità salata che rivisita un classico della pasticceria francese.

113083Perché poi non abbinare la rapa alla carne? Saltata in tegame come è un contorno leggero, può essere facilmente unita alle verdure che accompagnano gli arrosti al forno o aggiunta alle cotture lunghe che richiedono brasati e stufati (noi vi suggeriamo questo brasato alla birra con piccole rape, davvero invitante).

Infine, grazie alla particolarità del suo sapore, la rapa si presta a interpretazioni originali, che guardano alle cucine più lontane per trovare ispirazione nel mix di ingredienti e nelle cotture. Da provare la teglia di rape e daikon, una ricetta vegetariana facile e saporita, o il profumatissimo riso arrostito con rape e funghi shiitake.

Cosa dite, vi abbiamo convinto a dare una seconda chance alle rape?

Claudia Minnella
marzo 2018

SCOPRI I CORSI DI CUCINA DI SALE&PEPE

Condividi

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it