Zuppa di cetrioli, leggerezza finlandese

Zuppa di cetrioli, leggerezza finlandese

Morbida e fresca crema di verdure, trova origine in Finlandia dove è un classico della bella stagione

Pinterest
stampa
kurkkukeitto Sale&Pepe
Sale&Pepe

La cucina del Nord Europa affonda le sue radici in un patrimonio comune di piatti contadini. La tradizionale finlandese, in particolare, racconta di semplicità di concezione e d’esecuzione, di naturalità, di erbe e aromi ma anche di ricette con la renna o pesci di lago minori qui da noi sconosciuti.

Burro e latte sono prodotti di altissima qualità, tanto che tradizionalmente si pasteggia con latte o birra (acqua solo al ristorante). Anche panna (ruokakerma), yogurt (jugurti), latte acido (piimä) e viili, yogurt denso fatto con latte cagliato, sono consumati in abbondanza. La cucina degli ultimi anni, tuttavia, propone piatti più leggeri, ricchi di verdure e spesso vegetariani come questa zuppa di cetrioli (kurkkukeitto), che interpreta al meglio la passione finlandese per piatti essenziali e naturali.

Esistono varie versioni della ricetta: alcune vedono fra gli ingredienti anche avocado o mele verdi tipo Granny Smith, altre preferiscono usare brodo di pollo al posto di quello vegetale. Le varietà di pane sono molte, ma quello tipico di segale, a forma di ciambella piatta con il buco (ruisreikäleipä), è particolarmente adatto ad accompagnare la zuppa. In estate, quando è stagione di gamberi d’acqua dolce in tutta la penisola scandinava, questa crema di cetrioli è servita ghiacciata insieme a code di gambero semplicemente lessate in acqua e aneto.

di Francesca Tagliabue, in cucina Livia Sala, foto di Maurizio Lodi, styling di Laura Cereda

Cetrioli, passione scandinava

Condividi

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it