Aggiornamento disponibile!
Fai tap sul pulsante AGGIORNA per aggiornare la Web App.

AGGIORNA ANNULLA

Installa la Web App Le ricette di Sale&Pepe sul tuo iPhone.

Fai tap su Installa Web App e poi Installa Web App "Aggiungi a Home".

Sei offline, alcune risorse potrebbero non essere disponibili. Verifica la connessione.

L'aspic al Moscato e Porto bianco

  • 35 minuti PT35M
  • MEDIA
  • kcal 190
  • -/5
aspic-al-moscato-e-porto-bianco
Sale&Pepe

L’aspic è sempre un dessert a effetto, soprattutto se aromatizzato con Porto e Moscato

Ingredienti per 4 persone

CREA LISTA DELLA SPESA

Come preparare l’aspic al Moscato e Porto bianco

1) Metti ad ammorbidire la gelatina in acqua fredda, fino a quando non diventa morbida, poi continua a realizzare la ricetta dell’aspic al Moscato e Porto bianco scaldando il Moscato insieme allo zucchero in una casseruola. Continua a cuocere il composto fino a quando non si presenta denso.

2) In un’altra pentola versa il Porto, aggiungi 2 cucchiai dello sciroppo al Moscato e la gelatina strizzata, infine versa tutto il resto dello sciroppo. Mescola bene e amalgama tutti gli ingredienti.

3) Intanto prendi il melone, sbuccialo e taglialo in fette sottili. 4) Lava la menta e tritala con un coltello in maniera molto minuta.

Come comporre l’aspic al Moscato e Porto bianco

1) Munisciti di uno stampo da plumcake di 8 decilitri e versaci un mestolino di gelatina, poi lasciala riposare in frigorifero.

2) Quando si presenta solida, adagia su di essa delle fette di melone e della menta tritata, poi versa su di esse dell’altra gelatina. Rimetti l’aspic in frigorifero a solidificare, poi dopo circa 30 minuti estrailo, sistema l’ultimo strato di melone e menta e gli ultimi mestoli di gelatina. Lascia riposare per circa 3 ore.

3) Al momento di servire, estrailo dal frigorifero, sformalo dopo averlo immerso velocemente in acqua bollente, poi adagia l’aspic al Moscato e Porto bianco su di un piatto e decoralo con ramoscelli di menta. Se preferisci puoi sistemare intorno al piatto delle formine ricavate con un coppapasta dalle ultime fette di melone.


Menù di appartenenza


Pubblicato il 01/09/2014

Condividi la ricetta



Abbina il tuo piatto a

Torna indietroTorna indietro Torna alla Home pageTorna alla Home page

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it