Come fare il latte vegetale a casa

Come fare il latte vegetale a casa

Bevande naturali al 100%, l’alternativa ideale
 per chi soffre di intolleranze, ama la cucina vegana o, semplicemente, desidera provare nuovi sapori

Pinterest
stampa
latte vegetale
Sale&Pepe

I latti vegetali sono sempre più amati e diffusi nelle nostre cucine. Non solo sono l’alternativa ideale per chi segue un regime alimentare vegano, ma sono anche preziosi alleati di chi soffre di intolleranze alimentari.

Se ne trovano ormai in commercio di ogni tipo, ma se preferisci prepararli in casa è davvero facile e veloce. Ecco quattro ricette per fare il latte vegetale a casa da provare subito.


Latte vegetale da fiocchi di avena o riso


115897Ingredienti per 1 litro di latte: 90 g di fiocchi d’avena o di riso.

Preparazione
1) Metti a bagno i fiocchi di avena (o di riso), in una ciotola, con 1 litro di acqua fredda.
2) Copri con un telo, riponi in frigo e lascia i fiocchi in ammollo per una notte (in alternativa, puoi ammollarli in acqua tiepida per 2 ore).
3) Trasferisci in una brocca e, utilizzando un frullatore a immersione, omogeneizza accuratamente la miscela di fiocchi e latte, lavorando per circa 2 minuti.
4) Filtra il liquido attraverso un colino fine o, se preferisci un latte completamente privo di fibre, attraverso un telo sottile.

Si conserva in frigorifero, per 2-3 giorni, in un recipiente ben chiuso. Si può utilizzare come bevanda o come ingrediente in cottura.


Latte vegetale da semi interi di mandorle o cocco


115899Ingredienti per 7 decilitri di latte: 100 g di mandorle pelate, oppure la stessa quantità di noce di cocco sgusciata, con o senza buccia interna.

Preparazione

1) Misura 7 dl di acqua fredda. Metti le mandorle (o la noce di cocco sminuzzata) nel frullatore, coprite d’acqua e inizia a frullare con la funzione pulsante.
2) Quando le mandorle sono sminuzzate finemente aggiungi l’acqua rimasta e frulla ancora per qualche minuto.
3) Filtra la miscela attraverso un telo sottile, lasciando scolare per qualche minuto.
4) Chiudi il telo a fagotto e strizzalo per estrarre tutto il latte dai residui di mandorla (o di cocco).

Conserva in frigorifero, in un recipiente ben chiuso, per 2-3 giorni. Entrambe le preparazioni possono sostituire in cucina il latte vaccino. Il latte di cocco è prezioso per la preparazione di molti piatti di origine indiana, indonesiana, thailandese.


Latte vegetale da creme di semi oleaginosi di anacardi, sesamo, nocciole o mandorle


115893Ingredienti per 7 decilitri di latte: 4 cucchiai di crema di anacardi,oppure altri semi a scelta (sesamo, nocciole, mandorle.

Preparazione

1) Misura 6 dl di acqua. In una ciotola, metti la crema di anacardi (oppure, di sesamo, nocciole o mandorla) e versa una piccola parte dell’acqua.
2) Mescola con cura, con una frusta, fino a ottenere un composto liscio.
3) Continua a incorporare piccole quantità di acqua e a mescolare, omogeneizzando il composto perfettamente prima di aggiungere la dose successiva di acqua.
4) Quando il composto vela il cucchiaio, unisci l’acqua rimasta e mescola energicamente.

Conserva il latte in frigo, in un recipiente ben chiuso, per 2-3 giorni. È adatto come bevanda, per smoothies e frappè, creme dolci e salate.


Latte vegetale da farine di castagne, quinoa, riso o avena


115895Ingredienti per 1 litro di latte: 50 g di farina di castagne, oppure farina di quinoa, riso o avena.

Preparazione

1) In una ciotola stempera la farina con 1/2 litro di acqua fredda, poco alla volta, con una frusta per sciogliere i grumi.
2) Unisci ancora 1/2 litro d’acqua e mescola. 3) Trasferisci in una pentola, porta a bollore, abbassa la fiamma e fai sobbollire 3 minuti, mescolando.
4) Filtra attraverso un colino.

Conserva in frigo, in un recipiente chiuso, 24-48 ore. Agita prima di servire. Il latte di farina, più denso di quelli preparati con altri metodi, si usa per bevande calde (cioccolata) e fredde, creme e dolci.

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it