Come fare il pane senza glutine

pane senza glutine
Sale&Pepe

Il glutine è una proteina contenuta nel frumento e in altri cereali. Sono sempre di più le persone che ne sono intolleranti. Nello specifico, la celiachia è una malattia legata al consumo di glutine, una grave forma di intolleranza alimentare che danneggia i villi intestinali e impedisce l'assorbimento delle sostanze nutritive, provoca disturbi intestinali e, nei bambini, crea difficoltà nella crescita.

Gli alimenti privi di glutine sono usati anche nella prima infanzia, durante il periodo di svezzamento.
Per chi vuole stare alla larga dal glutine deve evitare frumento, farro, kamut, avena, segale e orzo. Sì a mais, miglio, grano saraceno e riso, perché naturalmente privi di glutine. Con le farine derivate da questi alimenti si possono preparare anche pane, pasta e dolci.

Sale&Pepe ti spiega come fare il pane senza glutine.

Ricetta del pane senza glutine

109883Ingredienti: mix farine senza glutine per pane 500 g, olio extravergine di oliva 30 g, lievito di birra g, sale 15 g, 290 g di acqua.

Preparazione: Innanzitutto scalda il forno a 50° C e spegnilo una volta caldo. Sciogli il lievito di birra in acqua tiepida. Impasta la farina lievito di birra e acqua, l'olio e il sale. Mescola perché l'acqua venga tutta assorbita dalla farina e finché l'impasto non sarà morbido, elastico e compatto. Puoi dare al pane la forma che preferisci o realizzare anche più pani o pagnotte. Nel forno spento, sulla piastra, metti a lievitare il composto posato su carta forno. Dopo 40' accendi il forno a 220° C. Quando ha raggiunto la temperatura, tienilo a cuocere per 20-25 minuti. 

Cosa cucinare a chi è intollerante al glutine: cibi e bevande

Se inviti a cena un amico celiaco o intollerante al glutine è bene sapere anche cosa offrirgli da bere: il glutine, infatti, è alcol solubile, e bevande come whisky, vodka, gin e birra sono assolutamente vietate. Permessi invece il vino, il cognac e la grappa da vino, così come tutti i soft drink analcolici gassati (Coca-Cola, aranciata...). Attenzione anche ai succhi di frutta: alcuni contengono piccole quantità di farina come addensante: sempre meglio, quindi, preparare in casa frullati e spremute.
Per quanto riguardo il cibo, è meglio usare solo materie prime fresche e mai conservate perché spesso i prodotti industriali contengono glutine "nascosto" negli addensanti e negli emulsionanti.
Per dessert, no alle torte di pasticceria, allo zucchero a velo, ai gelati e cremi e budini, a meno che non vengano fatti in casa con fecola di patate, maizena o farina di riso.

Come districarsi al supermercato

Per fortuna, chi soffre di intolleranza al glutine non deve rinunciare per sempre al pane o a un piatto di spaghetti o a un frollino: sul mercato esistono infatti preparazioni senza glutine, come la pasta di riso o i biscotti al mais o le gallette sostitutive preparate con cereali consentiti. Ci sono anche i cereali consentiti perché privi di glutine: mais e riso (per cui polenta e risotti vanno benissimo), ma anche tapioca, maizena o fecola di patate, con cui si possono fare ottimi dolci. Nessun problema, ovviamente, con carne, pesce e verdure.
Per rendere più facile la lettura delle etichette, sempre più produttori riportano una spiga sbarrata, il marchio del prodotto privo di glutine.
I celiaci possono rifornisi dei prodotti a loro consentiti direttamente nelle farmacie.

Ricette di secondi senza glutine

Torta salata senza glutine

Condividi


  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it