Pizza regina di Instagram, ma a Napoli lievita come 2mila anni fa

Pizza regina di Instagram, ma a Napoli lievita come 2mila anni fa

E’ il piatto più fotografato e postato sul social. E mentre la sua fama spopola sul web, nel capoluogo partenopeo questo piatto famoso nel mondo si torna a fare come nell’Antica Roma

Pinterest
stampa
20151001_130421
Sale&Pepe

La pizza spopola sul web: con più di 15 milioni di scatti con hastag (#) pizza (che diventano 17 se si aggiungono le voci pizzas, pizzalovers etc.) è il piatto più fotografato e postato su Instagram.
Se la specialità simbolo dell’Italia nel mondo svetta sul podio nella classifica dei 10 cibi più fotografati e postati sul social, la medaglia d’argento va al sushi (con oltre 13.700.900 milioni di scatti), e quella di bronzo alla pasta (con circa 6.130.800 scatti). Un misero decimo posto per il povero hamburger, con 1.100.000 scatti.

Dalla ricerca, promossa dallo chef Alessio Mecozzi e realizzata in collaborazione con l’agenzia di comunicazione Klaus Davi, emerge anche che è New York a vantare il maggior numero di fotografie e selfie con l'hastag #pizza (6,1%), a sorpresa il triplo di Napoli (2,1%), la patria della pizza per eccellenza. Ma non è un caso: negli Stati Uniti si consumano in media 13 kg di pizza a testa all'anno, quasi il doppio rispetto all’Italia.

E se la popolarità della specialità campana sul web la proietta nel futuro, a Napoli si strizza l'occhio alla tradizione, tornando a fare lievitare l'impasto come al tempo dei Romani. Nel centro della città infatti è nata la prima pizzeria geotermica. Si chiama “Le sorelle Bandiera” e sorge all’interno dell’area conventuale dei Teatini, sede dell’antica agorà e foro romano, una sorta di “isola microclimatica” scavata nel tufo. L’impasto viene fatto lievitare dalle 24 alle 48 ore all’interno di camere tufacee dove sono garantiti livelli costanti di temperatura e umidità che, sfruttando la stessa tecnica utilizzata nell’antica Roma, oggi regalano alla pizza pregiate proprietà organolettriche e di digeribilità.

Forse è questo il segreto della fama che fa della pizza napoletana il piatto più fotograto e amato da un capo all’altro del Pianeta e non solo. Non a caso il piatto portabandiera dell'Italia nel mondo è ufficialmente candidata a entrare nel Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’Unesco. Il responso entro 1l 15 novembre 2016.

Silvia Tatozzi,
1 ottobre 2015

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it