Mangiare frutta fa perdere peso, parola di Harvard

Mangiare frutta fa perdere peso, parola di Harvard

Fragole, mele, pere&c: i flavonoidi contenuti in alcuni alimenti aiutano a non prendere kg. Anzi, a lungo termine fanno leggermente dimagrire. E i flavonoidi si trovano anche in cibi e bevande molto golose…

Pinterest
stampa
frutta flavonoidi
Sale&Pepe

Pere, mele, mirtilli, ma anche peperoni. La frutta - e la verdura – ricca di flavonoidi aiutano a controllare il peso corporeo, e sul lungo termine lo fanno perdere. E ad esser ricchi di queste sostanze non sono solo i prodotti dell'orto: anche il vino rosso è della partita, e quindi fa dimagrire. Così come il cioccolato fondente, che tra le innumerevoli proprietà per il nostro benessere psicofisico ha quella di darci manforte nella dieta.

Un ampio studio, condotto dall'universotà di Harvard e pubblicato nel 2016, lo aveva dimostrato inequivocabilmente: il consumo di una piccola quantita' quotidiana di flavonoidi aiuta a mantenere un peso forma, e a lungo termine anche a perdere peso. Cioé: a parità di calorie ingerite, e al netto di cambiamenti nelle abitudini al fumo e/o nell'attività fisica, chi consuma regolarmente cibi ricchi di flavonoidi tiene sotto controllo il peso e dimagrisce, perchè tali cibi prevengono il deposito di grasso nel corpo. Non tutte le calorie solo uguali: questa è una regola da tener bene a mente.

156257Ma cosa sono questi famosi flavonoidi? Sono quei composti chimici naturali, (oltre 6000) dalle varie proprietà benefiche per la salute, in particolare quella antiossidante, che aiuta l'organismo a contrastare i danni provocati dai radicali liberi, prevenendo invecchiamento e mantenendo i tessuti sani. Sono utili anche a fegato, sistema immunitario e capillari, e contribuiscono alla prevenzione di molte patologie, tra cui quelle croniche degenerative.

Gli alimenti più ricchi in flavonoidi? Mirtilli, fragole, mele, pere e arance. Facile! E poi anche i ravanelli, le cipolle e il tè. Che si chiamino antociani, polimeri flavonoidi o flavonoli a seconda della pianta presa in considerazione, sono tutti parte di quella categoria di sostanze così preziosa: i flavonoidi, appunto.

156259Gli scienziati di Harvard erano anche stati i primi a mettere in relazione i flavonoidi con l'aumento di peso che tipicamente accompagna l'andare dell'età. E che ha effetti negativi sulla salute, da non sottovalutare. Anche piccoli aumenti di peso possono avere un impatto sostanziale sul rischio di sviluppare malattie cardiache, pressione alta, diabete e alcuni tipi di tumore, hanno messo in luce i ricercatori.

Basta una sola porzione di alcuni di questi frutti al giorno per avere un impatto importante sulla salute", ha dichiarato Aedin Cassidy, una delle autrici della ricerca. I cibi ricchi di flavonoidi sarebbero dunque una bella – e buona! - soluzione a portata di mano per mantenere un peso sano nella mezza età, e portarlo avanti fino alla vecchiaia. Ogni porzione quotidiana di questi alimenti fa dimagrire di un etto nell'arco di quattro anni. Consumarne cinque al giorno significa dunque perdere mezzo chilo nello stesso periodo di tempo. Chi mangia sano, va piano e lontano...

Carola Traverso Saibante
29 gennaio 2016
aggiornato marzo 2016
Credits foto di copertina: Lisa Sinclair

SCOPRI I CORSI DI CUCINA DI SALE&PEPE

Condividi

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it