Seguici su Facebook Seguici su Instagram
RicettePRIMICiceri e tria

Ciceri e tria

BioIntegraleLightSenza GlutineSenza LattosioSenza UovaVeganoVegetariano

Ciceri e tria: un piatto che fa impazzire i salentini per il suo mix di sapori e consistenze che creano un risultato finale più unico che raro.

Con questa ricetta, vi invitiamo a scoprire come realizzare in casa questo piatto tipico della tradizione gastronomica salentina, tanto gustoso quanto essenziale. Gli ingredienti principali, infatti, sono semplicemente due: la pasta fresca e i ceci. Il piatto è ispirato, in realtà, alla ricetta di un film ambientato in Salento: Mine Vaganti.

La tria è una tipica pasta leccese a forma di spirale, e l'abbinamento con i ceci è sicuramente quello più rinomato e apprezzato. Una particolarità di questa ricetta, che la rende ancora più gustosa, deriva dal fatto che parte della pasta viene fritta: in questo modo, il risultato finale unisce la consistenza morbida della pasta fresca a quella croccante del fritto, insieme a quella più "burrosa" dei ceci.

Insomma, non vi resta che provare a realizzare questa prelibatezza per sentirvi trasportare nelle magnifiche terre salentine sin dalla prima forchettata!

I ceci
Sarà lo charme della tradizione contadina. Saranno le irresistibili e fascinose interpretazioni della cucina orientale. Sarà il trend vegetariano sempre più impellente. Sarà l'alto valore nutrizionale a fronte di un prezzo accessibile.

O sarà, banalmente, perché sono buoni, facili e versatili. Sarà tutto questo e tanto altro: fatto sta che i ceci sono cresciuti nell'interesse degli italiani. Quale momento migliore, quindi, per provare questa ricetta che li vede come protagonisti?

Condividi

Il giorno precedente mettete i ceci a bagno in acqua fredda e impastate la semola con circa 220 ml d'acqua e 8 g di sale. Formate un panetto, lasciatelo riposare coperto per 30 minuti e stendetelo allo spessore di 2,5 mm. Con una rotella dentellata ricavate strisce lunghe 10/12 cm e larghe 1,5. Attorcigliatele, unite le due estremità ad anello e fatele seccare per tutta la notte su un vassoio cosparso di semola.

Trascorse almeno 10 ore, scolate i ceci, sciacquateli e trasferiteli in una pentola coperti d'acqua. Portate a bollore ed eliminate la schiuma. Mondate la carota e i pomodorini e tagliateli a pezzetti, tritate la cipolla sbucciata e il prezzemolo, sbucciate 2 spicchi d'aglio. Unite tutto ai ceci insieme all'alloro e a una generosa macinata di pepe. Cuocete i ceci a pentola coperta per circa 2 ore e mezza versando, se necessario, poca acqua calda perché risultino ancora brodosi a fine cottura. Salate e spegnete.

Ciceri e tria

In una padella fate scaldare abbondante olio fino a raggiungere 175° e friggetevi un terzo della pasta. Quando è dorata, scolatela su carta da cucina. Lessate la pasta rimasta in acqua bollente salata per 6-8 minuti. Scolatela, trasferitela nella pentola con i ceci e lasciateli insaporire sul fuoco per un paio di minuti; nel frattempo scaldate 100 ml d'olio con l'aglio rimasto schiacciato e il peperoncino a fettine. Trasferite la pasta con i ceci in una zuppiera, guarnitela con la pasta fritta e condite con l'olio all'aglio e peperoncino.

Load More

Aggiornamento disponibile!
Fai tap sul pulsante AGGIORNA per aggiornare la Web App.

AGGIORNA ANNULLA

Installa la Web App Le ricette di Sale&Pepe sul tuo iPhone.

Fai tap su Installa Web App e poi Installa Web App "Aggiungi a Home".

Sei offline, alcune risorse potrebbero non essere disponibili. Verifica la connessione.