È ora di piantarla! 5 varietà da seminare adesso

È ora di piantarla! 5 varietà da seminare adesso

Da ora alla fine del prossimo mese è il momento giusto per piantare tutto: dai pomodori alle insalate, basta un piccolo spazio per avere frutta e verdura a km 0

Pinterest
stampa
pomodori70560_640
Sale&Pepe

Non c’è bisogno di avere a disposizione grandi spazi per poter coltivare frutta e verdura a km 0. È sufficiente un balcone, un terrazzino e persino un davanzale per togliersi la soddisfazione di cogliere con le proprie mani insalate, pomodori ed erbe aromatiche rigorosamente home made. Un hobby divertente, rilassante e perché no, che fa bene all'ambiente, permettendo di riciclare cassette della frutta, vecchi vasi, sacchi di juta e persino scatole delle uova.

Ecco 5 varietà da piantare da ora fino alla fine di maggio:

Pomodoro: vera e propria riserva di vitamine e minerali, è uno degli ortaggi più gettonati durante la stagione estiva. La varietà più indicata se si ha poco spazio è il ciliegino, capace di crescere anche in una semplice fioriera. Una volta individuata una buona esposizione alla luce solare, sarà sufficiente scavare un buco per ogni seme, a distanza di una trentina di centimetri l’uno dall’altro e innaffiare un paio di volte alla settimana e via via più frequentemente man mano che le temperature aumentano.

Insalate da taglio: misticanza, lattuga, indivia, rucola, i semi vanno piantati in profondità tra i 10 e i 15 centimetri e il terriccio va innaffiato quotidianamente, preferibilmente la mattina presto. Le verdure da taglio hanno il vantaggio di poter essere sostituite con qualcos’altro una volta che le avremo consumate.

Fragole: l’ideale è procurarsi delle piantine da trapiantare, in modo da avere le prime fragoline nel giro di poche settimane. Vanno posizione in zone semi-ombreggiate e il terreno deve essere sabbioso e ricco di sostanze organiche, con un PH che vari dai 5,5 ai 6,5. Da evitare in ogni modo i ristagni di acqua.

Zucchine: potete far germogliare i semi in un semenzaio e trasferirli in un vaso con terra quando avranno raggiunto più o meno 8 centimetri di altezza. Chi invece non ha pazienza può acquistare direttamente le piantine, che possono essere trasferite nel vaso anche fino a metà luglio. La dimensione minima del vaso deve essere di 45 centimetri di larghezza: in questo caso pianterete una sola piantina. Se avete più spazio e utilizzate dei vasi più lunghi o grandi, potete inserire anche più di una piantina, avendo cura di distanziarle di almeno un trentina di centimetri. L'importante è che  ricevano almeno 3 ore di sole al giorno.

Patate: l’ideale è coltivarle in un contenitore sufficientemente ampio, dal diametro di almeno 25 centimetri. Si può utilizzare un comune bidone (anche quello che si utilizza per la raccolta della pattumiera), che ci permette di controllare facilmente l’eventuale attacco di funghi e parassiti. Forate il fondo e versate una ventina di centimetri di terriccio misto a compost vegetale. Tagliate a metà delle patate da gemma (in vendita nei negozi specializzati), e mettetele a dimora nel terreno con le gemme rivolte verso l’aria. Al crescere dei germogli aggiungete sempre qualche manciata di terriccio in modo che le patate rimangano sempre coperte. Dopo circa tre mesi le foglie smetteranno di crescere e diventeranno gialle. Significa che le patate sono pronte da raccogliere. In alternativa si possono utilizzare anche dei sacchi di juta.

E se non si ha uno spazio esterno a disposizione? Ci si può accontentare di coltivare gli odori sul davanzale, come salvia, basilico, mentuccia e timo, facendo attenzione a non lasciar crescere il fiore, per evitare che le foglie diventino amare. Se poi le innaffiature si rivelassero troppo impegnative, si può sempre predisporre dei piccoli irrigatori con timer programmabile. Buon raccolto a tutti

Silvia Tatozzi
26 marzo 2015

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it