Il festival di sua maestà l’agnolotto

Il festival di sua maestà l'agnolotto

Agnolotti, plin, tajarin e gnocchi saranno i protagonisti della II edizione del Festival Nazionale dell’Agnolotto a Biella

Pinterest
stampa
Alla destra di Edoardo Raspelli lo chef Elvio Beretta e a sinistra la modella e madrina dell'evento Ksenia Zainak
Sale&Pepe

L'edizione primaverile dei grandi Festival Gastronomici biellesi parte con il Festival Nazionale dell'Agnolotto. Apre oggi fino al 4 maggio apre la II edizione del festival con degustazioni, vendita delle eccellenze dell'Alto Piemonte, e stand enogastronomici il tutto alla ricerca dei sapori più autentici del territorio. Edoardo Raspelli, uno dei più autorevoli e severi critici gastronomici italiani, sarà il padrino dell'evento.
Il festival si svolgerà presso Biella fiere, dove saranno proposti 30 formati diversi di pasta farcita, oltre a tajarin, gnocchi e vari condimenti. Il tutto con ingresso libero e prezzi popolari per le degustazioni.
Gli agnolotti sono un prodotto tipico della cucina piemontese. Il termine deriva, secondo alcuni ricercatori, da "anolot", che in dialetto piemontese indica lo strumento usato per tagliarli. Vari sono anche i nomi: da Pansaròt (piccola pancia) a "goba" (piccola gobba), tutti richiamati dalla forma tipica dell'agnolotto.
Oggi gli agnolotti sono uno dei primi tradizionali piemontesi, nati certamente come recupero degli avanzi. I classici sono fatti con sottilissima sfoglia di pasta e il ripieno di carne. Si possono trovare anche ripieni di verdure e di magro.
Particolari sono gli agnolotti col plin "piccola piega" o "pizzicotto" che ricordano le chiusure delle caramelle.
Non resta che provare gli agnolotti piemontesi al sugo d'arrosto, i tajarin al ragù di carne, i golosoni con toma e nocciole delle Langhe o i plin alla carne con burro e salvia il tutto con un buon bicchiere di vino rosso: Grignolino, Barbera o Dolcetto.

Diego Stadiotti 
29 aprile 2014

Condividi

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it