Aggiornamento disponibile!
Fai tap sul pulsante AGGIORNA per aggiornare la Web App.

AGGIORNA ANNULLA

Installa la Web App Le ricette di Sale&Pepe sul tuo iPhone.

Fai tap su Installa Web App e poi Installa Web App "Aggiungi a Home".

Sei offline, alcune risorse potrebbero non essere disponibili. Verifica la connessione.

Home News e Eventi Consigli pratici Pannocchie alla griglia: tra gusto e convivialità

Pannocchie alla griglia: tra gusto e convivialità

Dorate e succulente, si esprimono tra abbinamenti antichi, gusti esotici e nuove interpretazioni

Pinterest
stampa
CREMA di anacardi piccante
Sale&Pepe

Se vi diciamo “pannocchie alla griglia” che cosa vi viene in mente? A noi un pranzo della domenica in famiglia o con gli amici, una giornata leggera e spensierata all’insegna della convivialità. Eh sì, le pannocchie richiamano proprio la convivialità. Sono divertenti da mangiare, da sgranocchiare con le mani e da addentare appena cotte, al naturale, con un po’ di sale oppure accompagnate da deliziose salsine. Ottime da servire come antipasto, per accompagnare una succulenta grigliata di carne o da sgranocchiare come merenda, le pannocchie, ci fanno tornare bambini! Esiste una regola fondamentale per mangiare le pannocchie: se cotta intera bisogna afferrarla con due mani alle estremità e farla ruotare come se fosse su un girarrosto. Rigorosamente da mangiare con le mani, le pannocchie sono un alimento preziosissimo per la nostra salute: il basso contenuto calorico le rende un vegetale perfetto per chi è a dieta, basti pensare che una pannocchia ha solamente tra le 60 e le 90 calorie!
Scoprite come cuocerle!

Pannocchie alla griglia
190398Le pannocchie grigliate sono ottime caldissime accompagnate da fiocchi di burro (anche salato). Grigliarle è facilissimo: aprite le brattee (le foglie esterne) tirandole indietro dalla punta verso la base e attorcigliatele come fosse la carta di una caramella, formando una sorta di "manico". Scaldate molto bene una bistecchiera di ghisa (meglio ancora se avete una griglia oppure un bbq); abbassate la fiamma e fatevi abbrustolire le pannocchie, girandole più volte così da dorarle in modo uniforme: quelle tenere cuoceranno in 8 minuti, quelle più sode vorranno 5 minuti in più. Una volta cotte, conservatele al caldo prima di mangiarle: tenetele nel forno caldo a 150° coperte con alluminio fino al momento di portarle in tavola. Servitene 2 a testa come portata centrale, 1 per ciascun commensale come contorno o, tagliate a rondelle, come antipasto.

Pannocchie bollite
190402
Pronte in soli 15 minuti, 20 al massimo. Morbide, succose e dolcissime. Pulite le pannocchie ed eliminate le foglie esterne. Potete scegliere se tagliarle a tocchetti oppure lasciarle intere e farle bollire in 2 litri di acqua salata per il tempo indicato poco sopra. Sono ottime da mangiare sia calde che fredde, con l’aggiunta di sale o salsine oppure al naturale. Per insaporirle maggiormente, una volta bollite, potete rosolarle leggermente in una padella con del burro e una volta volte dal fuoco salatele, pepatele e gustatele!



Pannocchie al forno
190404Adagiate la pannocchia su un foglio di carta da forno o di alluminio, insaporitela con del burro oppure con dell’olio. Chiudete a caramella il foglio di alluminio e cuocetela in forno statico già caldo a 200° per 20 minuti. Abbiate cura di riporre le pannocchie sul ripiano più alto del forno. Servitele caldissime cosparse di sale. Potete cuocerle anche senza l’aggiunta di olio o burro, ma attenzione, risulteranno più secche e meno morbide.

Come insaporire le pannocchie?
Già in cottura è possibile dare un sapore diverso alla pannocchia utilizzando del burro oppure dell’olio. Ma se vi dicessimo che cotte al naturale, senza l’aggiunta di grassi ma solo con una presa di sale sono ottime? La semplicità ripaga sempre! Ma per i più golosi arriva la bella notizia, le pannocchie, soprattutto quelle grigliate sono ottime in abbinamento a salsine gourmand facilissime da preparare in casa! Scoprite come!

Crema di anacardi piccante: mettete 100 g di anacardi a bagno in acqua bollente per 1 ora finché saranno teneri. Scolateli e frullateli con 100 ml di acqua fredda, 1/2 spicchio d'aglio, 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva, 1 cucchiaino di harissa, 1 cucchiaio di succo di lime, sale e pepe per ottenere una consistenza liscia e cremosa.

Burro al limone, pepe e timo: mescolate 100 g di burro salato, ammorbidito, con la scorza di 1 limone non trattato, le foglioline di 1 rametto di timo e abbondante pepe (se non usate il burro salato, aggiungete anche un cucchiaino di sale).

Maionese ai peperoni e pomodoro: abbrustolite in forno o sulla griglia 1 peperone rosso, spellatelo, privatelo dei semi e dei filamenti bianchi interni, dividetelo in falde e asciugatelo con carta da cucina. Frullatelo con 80 g di maionese, un pizzico di paprica, sale e pepe e trasferite in una ciotola. Tagliate a dadini 4 pomodorini ciliegini e mescolateli con la maionese.

Salsa di yogurt e avocado all’aneto: schiacciate la polpa di 1 avocado maturo con una forchetta, mescolatela con 150 g di yogurt greco, 2 cucchiai di succo di limone e un ciuffo di aneto tritato fine; condite con sale e abbondante pepe di macina.

Pesto di basilico e rucola: private 1 mazzetto di rucola selvatica dell'estremità delle foglie, lavatela ed asciugatela bene. Trasferitela in un mixer con le foglie di 1 piccolo mazzetto di basilico, lavate e asciugate, 30 g di Grana Padano Dop grattugiato, 1 cucchiaio di pinoli e 100 ml di olio extravergine d'oliva, condite con un pizzico di sale e azionate il mixer fino a ottenere una salsa fluida. Conservatela al fresco e accompagnatela alle pannocchie con scaglie di Grana Padano Dop e pepe di macina.

Una nostra ricetta: pannocchie al cartoccio
190399Ecco gli ingredienti: 2 pannocchie fresche, 20 code di gamberi o mazzancolle sgusciate, 1’ patatine novelle rosse, 10 pomodorini ciliegini, 100 g di burro, 2 spicchi d’aglio, 2 cucchiai di succo di limone, un mazzetto di timo, sale, pepe.
Primo step: pulite le pannocchie dalle foglie esterne e tagliatele a rondelle di 2 cm, tuffatele in acqua bollente salata per due minuti. Nel frattempo lavate le patate, tagliatele a metà e cuocetele a vapore per 8-10 minuti. Lavate anche i pomodorini e tagliateli a metà.
Secondo step: in un pentolino con il burro mettete l’aglio sbucciato e tagliato a fettine; appena inizierà a dorare, fatelo raffreddate e unite il succo del limone.
Terzo step: preparate 4 fogli di carta da forno delle dimensioni di 30x40 cm; distribuitevi i crostacei scelti, patate, pannocchie e pomodori. Condite il tutto con il burro all’aglio, il timo, sale e pepe. Chiudete i cartocci e infornateli per 12 minuti.

settembre 2021

Pubblicato il 03/09/2021

Condividi

Torna indietroTorna indietro Torna alla Home pageTorna alla Home page

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it