prodotti di stagione di marzo
Marzo e i suoi prodotti di stagione

Marzo e i suoi prodotti di stagione

Tutti gli ortaggi e la frutta che marzo offre. Si saluta l’inverno e ci si affaccia alla primavera, tra colori e sapori

Pinterest
stampa
AA039571_alta
Sale&Pepe

Le belle giornate, i primi raggi di sole, che ci fanno sentire quell'aria di primavera. Basta con il brivido invernale, si ha bisogno di rinascere, di sbocciare proprio come fanno i fiori. Non solo noi, anche i prodotti delle nostre tavole. Colori nuovi, sapori freschi. 

È proprio nel mese di marzo che si iniziano a notare le prime differenze: pasti caldi e freddi si alternano, tante le diverse tipologie di verdura e frutta che danno un tocco di colore in più ai nostri piatti. Iniziare da una buona spesa è già un ottimo punto di partenza. 

La frutta di marzo

Per quanto riguarda la frutta, possiamo ancora godere dei prodotti che ci regala l invernale. Mele, pere, kiwi e ancora alcune arance, mandarini, tutti prodotti che possiamo utilizzare ad esempio per un buon frullato, fresco e gustoso. Ottimo sia per un'energica colazione o una sfiziosa merenda. Inoltre se vogliamo dare anche alla casa un tocco primaverile, si possono acquistare delle piccole piantine di fragole da coltivare nel proprio giardino o nel balcone. Questi frutti hanno bisogno di poco spazio, quindi un posto per loro si può traquillamente trovare. Sappiamo che la voglia di fragoline vi assale, ma coprarle a marzo è presto. Vengono dall'estero e la maggior parte delle volte non sono nemmeno buone. 

Mangiatori di verdure 

Con la verdura, invece, ci si può sbizzarrire di più. Dai cavolini di Bruxelles, ricchi di vitamina K, al topinabur, che, anche se ancora non è troppo diffuso, il palato di chi lo mangia lo conquista sempre. Da consumare sia crudo che cotto, si può preparare al forno, in padella, oppure fritto. In base a come  si ha voglia. Poi ci sono le cime di rapa, che ci fanno pensare subito alle orecchiette. Oltre ad essere molto appetitose, sono depurative e fonti essenziali per il nostro organismo. Ci sono poi i carciofi che si dividono in stagionalità: autunnali o rifiorenti che sono spinosi ed inermi e primaverili o unifiorenti, rigorosamente senza spine.
Da marzo fino a fine giugno, invece, in tutto il Mediterraneo, sia nei Paesi dell’Europa Meridionale che in Nord Africa troviamo gli agretti, conosciuti anche come "Barba del Frate", giovani foglie filiformi di una pianta di origine mediterranea, chiamata Salsola soda
E, finalmente, arrivano gli asparagi, coltivati. Poco calorici, ricchi di proprietà depurative, sono un alimento tipicamente primaverile, da utilizzare in tanti modi diversi. Ultime settimane per il finocchio, un prodotto sempre fresco al palato: crudo o cotto non si sbaglia mai. 

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it