Bere bene e frequentemente, i consigli per uno smartworking salutare
Bere tanta acqua e spesso, prima regola per uno smart working salutare

Bere tanta acqua e spesso, prima regola per uno smart working salutare

Tra le mura domestiche, nelle lunghe ore di smart working, non dimentichiamo di bere acqua. Per la salute, la linea e il benessere

Pinterest
stampa
A glass of water macro shot
Sale&Pepe

Bere molta acqua. Potrebbe essere considerato l'undicesimo comandamento. Si perché bere non solo giova al corpo e alla salute ma aiuta anche a smorzare gli attacchi di fame cui sono soggetti coloro che ora lavorano a casa e conducono una vita più sedentaria del solito. E se la cucina diventa il nuovo ufficio, tra stress e noia il frigo è una continua tentazione. 

Così l'acqua diventa una buona amica. Sulla scrivania, sul comodino, sul tavolo, ovunque siate, tenete accanto una bottiglia. Bere vi darà senso di sazietà e una sensazione maggiore di benessere.  Il cervello contiene una quantità altissima di acqua, quindi perché non tenerla a portata di mano quando si lavora o studia? L’idratazione favorsce anche la concentrazione e la produttività con effetti positivi sulla memoria a breve termine.

Una bottiglia in ogni stanza
Quando si è in in casa, quando ci si sposta da una stanza all’altra, è bene portarsi dietro sempre una bottiglia d’acqua in modo da non dimenticare di bere. Un metodo ancora più pratico è quello di tenerne una in ogni stanza, appoggiata in un punto strategico, dove la si possa ben vedere. 

Il buon giorno in un bicchiere
Una delle abitudini più salutari del mattino è quella di bere un bicchiere d’acqua appena alzati, ancor meglio due, in modo da idratare l'organismo dopo le ore di sonno. Lo ricordano, tra l'altro, gli esperti di Acqua Sant'Anna. E, per fare di questa una buona abitudine, suggeriscono qualche semplice trucco. Come quello di appoggiare una bottiglia piena e un bicchiere sul comodino: sarà la vista di questi due elementi al mattino a ricordare cosa fare. 

Buone abitudini 
Anche se sembra strano, bisognerebbe prendere l’abitudine di bere dopo ogni pausa alla toilette, per compensare immediatamente la perdita di liquidi nel corpo. Invece, un bicchiere di acqua prima dei pasti aiuta a mantenere la linea, perché
i liquidi ammorbidiscono il cibo, facilitando il processo di digestione. Tra l'altro l'acqua sorbita tra una portata e l'altra rischia di appesantire. Infine, non scordate di bere dopo l'esercizio fisico. Venti trenta minuti al giorno per hanno effetti benefici sul corpo e sull’umore: dopo ogni sessione, è fondamentale reidratarsi. In un’ora il corpo può arrivare a perdere fino a un litro di liquidi, quindi tenete una bottiglia a portata di mano. 

Ovviamente, si può bere acqua anche dalla frutta e dalla verdura che ne contengono tantissima. Insomma anche l'acqua da mangiare può essere efficace. 

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it