Terrina di baccalà al radicchio

  • 40 minuti PT40M
  • FACILE
  • kcal 240
  • recensioni
terrina di baccalà al radicchio Sale&Pepe ricetta
Sale&Pepe

Un piatto raffinato per il pranzo di Natale e per le grandi occasioni

Ingredienti per 6 persone

CREA LISTA DELLA SPESA

Come preparare la terrina di baccalà al radicchio

451031) Affetta la trevisana, lessala in acqua bollente salata, acidulata con l'aceto (tranne un cucchiaio), scolala quando è tenera e strizzala.

2) Taglia il baccalà a fette sottili. Pesta le bacche di ginepro tenendone da parte 4.

3) Rivesti uno stampo rettangolare da terrina con la pellicola. Disponici a strati alterni il baccalà e la trevisana e condisci gli strati di pesce con una macinata di pepe, sale e le bacche di ginepro pestate. Copri la terrina con altra pellicola e appoggiaci sopra un peso; lascia marinare in frigorifero per almeno un giorno.

4) Trita finemente le 4 bacche di ginepro rimaste. Monta il burro ammorbidito a temperatura ambiente con le fruste elettriche finché risulta soffice e bianchissimo, condiscilo con le bacche di ginepro e una presa di sale. Emulsiona la senape con 1 cucchiaio di aceto e 5 cucchiai di olio, unisci sale, pepe e qualche fogliolina di aneto tritata.

5) Sforma la terrina e tagliala a fette spesse con un coltello affilato a lama lunga, da salmone. Servila con crostini di pane e il burro al ginepro o, a scelta, la salsina all'aneto.

Condividi la ricetta



Abbina il tuo piatto a

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it