Tandoori nello spazio

Tandoori nello spazio

Per promuovere il suo libro un autore anglo-indiano ha fatto volare in cielo un pezzo di agnello cucinato al forno indiano tandoori

Pinterest
stampa
tandoori
Sale&Pepe

È una settimana speciale e intensa per le missioni spaziali e anche il tandoori va nello spazio. Mentre l'astronauta Samantha Cristoforetti raggiungeva la stazione spaziale ISS e un lander sganciatosi dalla sonda Rosetta riusciva finalmente nell'operazione di accometaggio pronto a svelare le meraviglie e i segreti di una cometa, con una gestione quasi completamente italiana, nella vicina Gran Bretagna a partire verso il cielo è stata una semplice costoletta d'agnello.

Tandoori nello spazio” è infatti l'idea di uno scrittore anglo-indiano, Nikesh Shukla, che in Gran Bretagna ha appena pubblicato il suo secondo libro, dal titolo i cui richiami spaziali sono evidenti: “Meatspace” è in realtà un romanzo che con la cucina ha poco a che fare e che la stampa britannica ha paragonato a “Generazione X” di Douglas Coupland. Lo scrittore, peraltro, ama la cucina e i suoi ingredienti e già nel suo romanzo di esordio aveva usato metafore culinarie, titolandolo “Coconut Unlimited”.

Per promuovere la sua ultima fatica, l'autore questa volta ha pensato di organizzare una spedizione speciale: si è recato in uno dei migliori ristoranti indiani della East London, il Tayyabs, specializzato in cucina del Punjab, e ha chiesto una delle sue specialità, la costoletta di agnello tandoori. Il pezzo di carne, marinato e poi cotto nello speciale forno profondo indiano, è stato “inforchettato” e portato a circa 100 chilometri fuori Londra, nella campagna del Dorset, da dove è partito per il suo viaggio verso l'atmosfera.

Come vola una costoletta tandoori nello spazio? Agganciata a un pallone aerostatico spinto verso l'alto grazie al gas elio. Al pallone erano legati anche una mini videocamera, che ha ripreso in un video il suo viaggio, e un rilevatore Gps, che comunicava così a terra l'esatta posizione del piatto indiano diventato spaziale. Partito da terra, il pallone è riuscito a raggiungere gli 82mila piedi, circa 25mila metri dal suolo, prima di perdere la sua elevazione e crollare nuovamente verso il terreno. Ma il suo volo ha regalato un bellissimo video, diventato ora virale su YouTube e sui social network, e un divertente primato: quello della prima costina d'agnello al tandoori volata in cielo.

Eva Perasso
25 novembre 2014

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it