5 consigli per un picnic perfetto

5 consigli per un picnic perfetto

Pinterest
stampa
Three Assorted Sandwiches in a Picnic Basket
Sale&Pepe

Tramontato definitivamente il solleone i week end più freschi di settembre e ottobre sono quelli migliori per un picnic all’aria aperta. Organizzare un bel cestino è l’occasione per far lavorare la creatività e sbizzarrirsi nella preparazione di tante vivande da consumare fredde.

Rispetto al barbecue infatti il picnic è più pratico: non si cuoce nulla e non c’è bisogno di griglia e carbonella. Tuttavia per valorizzare al massimo le ricette preparate ed evitare che si rovinino durante il trasporto, ammaccandosi o, peggio, perdendo la loro freschezza, occorre tenere a mente alcuni accorgimenti. Eccone qui 5.

Organizzare il cestino
Nel cestino non tutto deve essere conservato alla stessa temperatura. Per prima cosa fate una borsa con tutto ciò che non è deperibile, mettendovi piatti, bicchieri, posate, tovaglioli e tovaglie. Il telo da stendere per terra va tenuto separato per ovvi motivi igienici.
Fate un elenco dei cibi che devono restare in fresco e di quelli, tipo pane, biscotti o torte, che non ne hanno bisogno. Tutti gli alimenti del primo gruppo vanno disposti in modo ordinato nella borsa termica con un numero sufficiente di siberine.

Mantenere il freddo
Assicuratevi che la borsa frigo non sia troppo piena e che il ghiaccio sia sufficiente per tenere in fresco il cibo per l’intera durata del viaggio.
Le bevande richiedono una borsa a parte e una dose extra di ghiaccio o siberine, perché non c’è nulla di peggio che una bibita calda durante il pasto.

L’uso corretto dei contenitori
I cibi vanno conservati in contenitori ermetici o in sacchetti mono uso per alimenti. Prima di disporli nelle vaschette dovete essere sicuri che siano a temperatura ambiente, quando li mettete nella borsa termica l’ideale sarebbe che fossero a una temperatura non superiore ai 10°.
La frutta e la verdura fresche vanno lavate e pulite e, infine, conservate le buste modo uso per alimenti.

Attenzione ai condimenti
Evitate di condire in anticipo le insalate: eviterete di trovarle tristi e flosce al momento di consumarle. Al contrario è consigliabile condire la macedonia, specie se contiene mele o pere: il succo di limone evita l’effetto ossidante dell’aria ed evita che la frutta diventi scura.

Il fattore tempo
Non cedete alla tentazione di completare in anticipo il cestino. Tutti i cibi che avete preparato devono restare in frigorifero fino al momento della partenza: in questo modo si manterranno sicuramente più freschi. Se avete fretta, cercate di disporli tutti nello stesso ripieno del frigorifero, così sarà sufficiente prendere solo quello che c’è in quello scomparto, senza dimenticare le varie preparazioni.

Barbara Roncarolo
7 settembre 2015

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it