Le 5 virtù delle patate (con la buccia)

Le 5 virtù delle patate (con la buccia)

Il più umile dei tuberi, ritenuto un cibo povero e temuto da chi è dieta, si rivela un alimento nobile e prezioso per la salute. Purché non venga sbucciato…

Pinterest
stampa
Steaming baked potato
Sale&Pepe

Se non è difficile trovare qualcuno che odi i finocchi, i carciofi e persino i pomodori, è davvero improbabile individuare una persona che non apprezzi le patate. Al forno, fritte, bollite, in purè, nelle crocchette… Golose, sostanziose e confortanti sono i tra i cibi più versatili e più amati in ogni luogo e a ogni età. E fanno pure bene, perché sono ricche di sostanze essenziali per la salute. Peccato che questi ultime siano spesso “annidate” nella buccia, ovvero quello scarto che ogni giorno va a nutrire il nostro sacchettino dell’umido. Peccato. Avete mai provato a mangiarla? È buona e saporita, e in alcune ricette aggiunge un prezioso tocco gourmand (basta dare un occhio alla cucina francese). Vale davvero la pena di armarsi di spazzolino e pulire le patate senza sbucciarle.

Contengono potassio, fondamentale per l’idratazione e la regolazione della pressione. Una patata grande apporta circa 1600 milligrammi di potassio, che rappresenta quasi la metà della dose consigliata giornaliera e 4 volte il contenuto di una banana (frutto noto per essere una riserva di potassio).

Sono ricche di fibre, che danno senso di sazietà, aiutano l’intestino e funzionano come “spazzini” del sangue. Una patata di buone dimensioni contiene circa 7 grammi di fibre. Sbucciandola le fibre si riducono a meno di 1 grammo.

Sono una fonte preziosa di vitamina C, che è un importante sostegno per le difese immunitarie e ha note proprietà antiossidanti. Le patate apportano circa un terzo della vitamina contenuta nelle arance (che in questo senso hanno un primato quasi assoluto). Anche in questo caso, la stima è stata fatta su patate complete di buccia.

Garantiscono un considerevole apporto di manganese, un oligominerale che svolge numerose funzioni cataboliche: attiva alcuni enzimi ed è importante per l’elaborazione di proteine e carboidrati. Una patata grande arriva a contenere il 33% della dose giornaliera consigliata.

Hanno un alto contenuto di vitamina B6, che ha una funzione fondamentale per la salute dei sistemi cardiovascolare, digestivo, immunitario, muscolare e nervoso. Consumare una patata con la buccia consente di assumere addirittura il 46% della dose giornaliera consigliata.

Forse qualcuno potrebbe obiettare che le patate fanno ingrassare. Certo, sono ricche di carboidrati, ma non vanno demonizzate come succede per la povera pastasciutta: 100 grammi di patata contengono solo 70 calorie. Il problema sta nel fatto che questi tuberi hanno un incredibile potere assorbente e portano ad abbondare con i condimenti. Basta stare un po’ attenti. (www.huffingtonpost.it)

Cristiana Cassé
22 agosto 2014

Condividi

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it