Come conservare il basilico

basilico
Sale&Pepe

Erba aromatica profumata e fresca, il basilico è originario dell'India. Dedicato a Visnù e Krishna, ancora oggi è considerato una pianta sacra, simbolo di ospitalità, tuttora utilizzata nella medicina ayurvedica. Molto amato in cucina, tocco in più di salse, creme saporite, primi piatti, contorni, secondi e persino di dolci, il basilico ha anche una grande valenza erboristica: utilizzato fresco è un rimedio naturale, efficace soprattutto per l'apparato digerente.

Per l'uso in cucina, il basilico non andrebbe né tagliato con una lama né tritato, ma strappato con le dita, in quanto al contatto del metallo si sviluppano alcune sostanze che ne alterano il sapore (ecco perché nella preparazione del pesto si consiglia di usare un mortaio). Tuttavia, se l'erba viene tritata con altri aromi emana ugualmente un profumo intenso. 

Se vuoi conservare il basilico alcuni giorni dopo la sua raccolta, guarda il video in cui ti spieghiamo come fare.

Con le ricette di Sale&Pepe prepara tanti ottimi piatti con il basilico. 

COME CONSERVARE IL BASILICO: IL VIDEO

Condividi


  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it