Seguici su Facebook Seguici su Instagram

Ziti in salsa genovese

BioIntegraleLightSenza GlutineSenza LattosioSenza UovaVeganoVegetariano

Un primo piatto gustoso e raffinato con gli ziti che si arricchiscono grazie alla presenza di uno sfizioso secondo di carne. La ricetta completa

Condividi

Come preparare gli ziti in salsa genovese

1) Per preparare gli ziti alla genovese, stecca la carne con i chiodi di garofano, quindi legala in più punti con refe da cucina.

2) Monda e trita con un pesante coltello le carote e il sedano e, a parte, il prosciutto, il salame e il lardo.

3) Sbuccia le cipolle e tagliale a fettine sottili. Raccogli in una pentola di coccio o di ghisa (o comunque in un recipiente a fondo spesso abbastanza grande per contenere la carne) il trito di carote e sedano e quello di prosciutto, salame e lardo, unisci il burro e l'olio.

4) Aggiungi le cipolle, metti su fuoco basso e fai soffriggere dolcemente, mescolando, finché saranno appassite.

5) Unisci la carne, alza leggermente la fiamma e girala da tutte le parti finché sarà rosolata. Bagnala con il vino e lascialo evaporare a fiamma viva.

6) Aggiungi il concentrato di pomodoro, il mazzetto di aromi, sala e pepa.

7) Fai cuocere lentamente per un paio d'ore, unendo di tanto in tanto, appena il sugo tende ad asciugarsi, un mestolino d'acqua calda: alla fine la carne deve risultare molto tenera e il sugo lucido e denso.

8) Cuoci gli ziti in abbondante acqua salata, scolali al dente e condiscili con la salsa. Servi la carne affettata come secondo piatto, accompagnando gli ziti alla genovese

TAG: #ziti

Aggiornamento disponibile!
Fai tap sul pulsante AGGIORNA per aggiornare la Web App.

AGGIORNA ANNULLA

Installa la Web App Le ricette di Sale&Pepe sul tuo iPhone.

Fai tap su Installa Web App e poi Installa Web App "Aggiungi a Home".

Sei offline, alcune risorse potrebbero non essere disponibili. Verifica la connessione.