Seguici su Facebook Seguici su Instagram
RicettePRIMIPasta seccaSpaghetti risottati ai pomodori San Marzano

Spaghetti risottati ai pomodori San Marzano

BioIntegraleLightSenza GlutineSenza LattosioSenza UovaVeganoVegetariano

Anche la pasta lunga è adatta a una tecnica di cottura in tegame, direttamente nel ricco sugo rosso, da completare con abbondante basilico e sapido pecorino

Condividi

Per questa ricetta si usa la tecnica della risottatura, ovvero la cottura della pasta - sin dall'inizio o dopo averla in parte lessata - direttamente nel sugo. In questo modo si ottengo due vantaggi: il primo è una pasta ben insaporita, perché assorbe il condimento; il secondo è una salsa ben legata, grazie all'amido rilasciato dalla pasta.

1 Lavate i pomodori, incidete la buccia e sbollentateli per 30 secondi. Trasferiteli in acqua ghiacciata e pelateli. Riducetene 6 a pezzetti e frullateli con un pizzico di sale, 1 spicchio di aglio e una presa di peperoncino.

2 Tagliate i pomodori rimasti a filetti, salateli, conditeli con l'aglio rimasto schiacciato e abbondanti erbe e lasciate marinare. Grattugiate metà del pecorino e riducetea scaglie il resto .

3 Cuocete gli spaghetti in acqua bollente salata fino a metà cottura. Intanto, versate i pomodori frullati in una padella ampia e portate a ebollizione. Aggiungete gli spaghetti scolati (conservate la loro acqua e tenetela in caldo) e completate la cottura risottandoli nel sugo, aggiungendo man mano, quando necessario, poca acqua di cottura.

4 Mantecate gli spaghetti con 2 cucchiai di olio a crudo e il pecorino grattugiato. Trasferiteli nel piatto da portata, guarniteli con i filetti di pomodoro, il pecorino a scaglie e servite.

TAG: #basilico#pecorino#San Marzano [1] - #spaghetti al pomodoro [1] - #spaghetti risottati [1] -

Aggiornamento disponibile!
Fai tap sul pulsante AGGIORNA per aggiornare la Web App.

AGGIORNA ANNULLA

Installa la Web App Le ricette di Sale&Pepe sul tuo iPhone.

Fai tap su Installa Web App e poi Installa Web App "Aggiungi a Home".

Sei offline, alcune risorse potrebbero non essere disponibili. Verifica la connessione.