FuoriSalone: gli appuntamenti golosi da non perdere

FuoriSalone: gli appuntamenti golosi da non perdere

Piccolo tour goloso nei distretti più trendy della Settimana del Design tra drink d’autore, showcooking stellati e cene gourmet

Pinterest
stampa
Food Experience
Sale&Pepe

6 giorni, 821 eventi, 9 percorsi: il FuoriSalone è l'anima creativa della Settimana del Design a Milano, che dall'8 al 13 aprile trasforma la città in una grande esposizione open air. Per concedersi qualche pausa gourmet tra installazioni ed esposizioni ecco gli appuntamenti da non perdere lungo tre percorsi particolarmente ricchi di eventi e in centro.

Tortona Around Design

Da mercoledì 9 a domenica 13 Sale&Pepe spalanca le porte della sua cucina al Mondadori Food&Design Experience (Magna Pars, via Tortona 15), dove chef ed esperti si esibiscono ai fornelli dalle 12.30 alle 20. Oltre ad assistere agli showcooking si possono assaggiare i piatti preparati al momento: aspiranti e convinti vegani non possono mancare allo showcooking di Paola Maugeri mercoledì 9 alle 19,  mentre per i chocoaddicted l'appuntamento irrinunciabile è con Ernst Knam sabato 12, sempre alle 19.

A pochi passi di distanza sette chef stellati interpretano invece un mito della cucina italiana, lo spaghetto, al Live from Milan firmato San Pellegrino (Superstudio Più, via Tortona 27): si comincia il 9 con Massimo Bottura alle 12 e Davide Scabin alle 19.35 per proseguire nel doppio orario il 10 con Luigi Taglienti, l'11 con Alessandro Negrini e Fabio Pisani (Il Luogo di Aimo e Nadia) e il 12 con Enrico Cerea. A salire sul palco per ultimo, domenica 13, è Davide Oldani, solo a mezzogiorno. La performance live dei cuochi è aperta a tutti, mentre per gustare i piatti bisogna prenotarsi allo 02.45467630 dal 7 al 10 aprile.

Appuntamento con l'alta cucina vegetariana sabato 12 a mezzogiorno: la toque italiana più intransigentemente "eco", quella di Simone Salvini, si esibisce sul palco del Green Village (via Forcella 13), allestito da Alce Nero. E dimostra, padella alla mano, come da una cucina naturale e sensata si possano ottenere sapori strepitosi.

I design addicted che non vogliono perdersi neppure un minuto della sarabanda di eventi in zona Tortona possono optare per lo street food. Ma che sia stellato. E allora ecco spuntare l'Ape Gourmet Virgilio, parcheggiata di fronte a una delle location più movimentate della zona, l'hotel Nhow, che dalle 12 alle 22 propone i panini e i tramezzini firmati da Aurora Mazzucchelli.

Ancora stelle, ma questa volta sono tre, per lo showcooking di Enrico Cerea del ristorante Da Vittorio di Brusaporto, che sale in passerella l'11 aprile dalle 15 all'Opificio 31, in via Tortona 31, e si esibisce con gli elettrodomestici KitchenAid.

Brera Design District

Street food anche a Brera, quartiere del design per eccellenza. In piazza Gae Aulenti il chiringuito Respirare Design, aperto ogni giorno dalle 11 alle 22, propone sushi artigianale firmato Sosushi: tra gli 8 e i 10 euro il prezzo di ogni piatto.

Piazza XXV Aprile viene invece invasa dal Public Design Festival con 12 progetti dedicati al cibo di strada: una griglia per cottura itinerante, un juice bar alimentato a pedali, un carrettino minimal chic e altre 9 strutture trasformano la piazza in un gigantesco ristorante open air, per tutti i gusti.

In via Brera 30,  nell'Appartamento Lagoogni giorno si indagano diversi stili di cucinadegustazione di birra e focaccia martedì 8 aprile dalle 17.30 alle 19, cucina vegana firmata da Claudio Petracco il 9 dalle 12 alle 19 e indiana proposta da Akshat Khattrir il 10 dalle 17.30 alle 19; cucina dal vivo per Chef Rubio dalle 19 di venerdì 11, mentre sabato 12 c'è lo showcooking equosolidale in collaborazione con Altromercato e domenica 13 il brunch dello chef Antonio Scaccio con i prodotti bio Ecor.

Cooking experience a 360° al Temporary Showroom Bertazzoni in corso Garibaldi 51. Nei giorni 8, 9, 10 aprile alle 12.30 e sabato 12 aprile alle 18.30 si possono degustare primi piatti a cura del Pastificio Rummo, mentre venerdì 11 alle 12.30 e alle 18.30 è la volta delle birre artigianali (superpremiate) del Birrificio del Ducato.

Chi preferisce un bicchiere più light può fare un salto al vicino Bitossi Home Pink Bar di via Varese 6, reinventato dallo stile di Arabeschi di Latte solo per la Settimana del Design: si può scegliere tra spremute e succhi da accompagnare a sandwich e fette di torta per una piacevole sosta tutta in rosa.

La gradazione alcolica torna a salire al Cubo della Mediateca di Santa Teresa in via Moscova 28, dove da mercoledì a sabato l'aperitivo è firmato Martini (Royale, Classico o Montelera metodo classico per chi ama le bollicine). E giovedì diventa protagonista anche il food design grazie a Christian Broglia, chef della scuola internazionale di cucina Alma, per una sfida gastronomica tra gli ospiti a tempo di pit stop.

Porta Venezia in Design

In occasione dei suoi 60 anni Interni, la più autorevole rivista di arredamento e design, invita il popolo del design all'Interni Caffè ospitato da Ca' puccinoin via Malpighi, con 5 serate dal 9 al 13 aprile dedicate all'arte, al design e al food dove incontrare autori e designer.

Al nuovo distretto di tendenza la Drogheria Plinio, in via Plinio 6, dedica il menu speciale "Porta Venezia in Design", mentre da The Small in via Paganini, ci si può concedere una serata "bleu" si possono gustare grandi piatti del sud e approfittare per comprare piccoli oggetti e accessori.

Cocktail di lancio per i nuovi progetti del produttore di mobili Richard Lampert nel tempio del bere miscelato, il Bar Basso di via Plinio 39: l'appuntamento è per il 7 aprile alle 21.30.  Aperitivi serali con degustazione, invece, da Hic Enoteche in via Spallanzani 11. 

In giro per la città

Urge una pausa caffè prima di riprendere il tour de force? Nelle zone hot del FuoriSalone tra le 15.30 e le 19.30 ronza la Mumac Bee, un'Ape Piaggio trasformata in coffee bar itinerante: martedì 8 è tra Moscova e Brera, mercoledì 9 tra Porta Genova e la Triennale, giovedì 10 tra Porta Romana e via Muratori, venerdì 11 tra Porta Venezia e Palestro.

In piazza Affari staziona invece dal 9 aprile il food truck Gourmet Mobiledella Milano Gourmet Experience targata dall'Associazione Maestro Martino, dove godersi i panini gourmand realizzati con ingredienti lombardi Dop e Igp su ricetta di grandi chef. Qualche esempio? Il Panino del pescatore di Roberto ed Enrico Cerea, il Lomellino di Enrico Gerli e la Michetta con pesce di lago in carpione di Mauro Elli.

All'ombra del nuovo palazzo della Regione, da Donizetti Gusto Italiano in piazza di città di Lombardia 1, giovedì 10 alle 18.30 quattro grandi designer si confrontano ai fornelli nello showcooking Mestoli & Compassi dedicato al gusto italiano. Ad aiutarli ci sono "tutor" d'eccezione: Pino Cuttaia, Ernst Knam, Pietro Leemann e Sergio Mei.

Aperitivo d'Autore a Km0 tutti i giorni dalle 19 alle 21 per la Milano Gourmet Experience di Good Food in Good Design nei migliori hotel 5 stelle lusso di Milano (Boscolo, Bulgari, Chateau Monfort, Four Seasons, Palazzo Parigi, The Westin Palace, Magna Pars Suites e Principe di Savoia) realizzati dagli chef di casa e accompagnati da una flute di Satèn 2009 Vintage Collection Ca' del Bosco.

Chi vuole chiudere la giornata con un gran finale può prenotare un tavolo al Four Seasons e andare A Cena con le Stelle: sette Jeunes Restaurateurs d'Europe, da Aurora Mazzucchelli a Luigi Pomata, per sette serate speciali. Costo di ogni serata, aperitivo e vini inclusi, 150 euro a persona. Per prenotare 02.7708168

7/04/14 Enza Dalessandri

 

 

 

 

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it