Seguici su Facebook Seguici su Instagram
News ed EventiSbrisolona & Co: il festival dedicato alla torta originale mantovana

Sbrisolona & Co: il festival dedicato alla torta originale mantovana

La sbrisolona, anche detta sbrisolina e sbrisulada, deve il suo nome alla sua friabilità e all’ingente quantitativo di briciole che vengono prodotte quando la si consuma.Originaria della città di Mantova, è comunemente prodotta e consumata in Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto

Condividi

 La torta Sbrisolona ha una storia molto particolare, che affonda le sue radici nel lontano XVI secolo, nonostante la prima testimonianza scritta della sua esistenza si abbia solo ai primi del XX secolo.

L'origine
L’origine del dolce è molto probabilmente contadina: essa veniva preparata con farina di mais e consumata principalmente in occasioni speciali, quali la nascita di un bambino, un matrimonio o un fidanzamento.
Nonostante i natali contadini, la Sbrisolona diventò esempio di pasticceria raffinata quando iniziò ad essere realizzata sempre più frequentemente presso la corte dei Gonzaga. Fu il cuoco ducale, Bartolomeo Stefani, a prepararla per la prima volta e ad istruire i suoi collaboratori in merito. Egli optò per una ricetta più complessa ed elaborata sostituendo le nocciole con le mandorle e aggiungendo all’impasto vaniglia, zucchero e limone.

La Sbrisolona iniziò con il tempo a conquistare i palati di tutta la corte dei Gonzaga, che spinsero per modificare anche la ricetta, rendendo la suddetta torta emblema della raffinatezza nobiliare. Dapprima sostituirono lo strutto, elemento sicuramente poco adatto alla tavola della Corte con il burro; successivamente aggiunsero alla farina gialla anche quella bianca.

Alcune curiosità
La torta Sbrisolona viene anche chiamata torta delle tre tazze, facendo riferimento al dosaggio e all’uso dei tre ingredienti principali: zucchero, farina bianca e farina di mais.
Secondo i mantovani Doc quando la si consuma in compagnia è bene avere due accorgimenti: innanzitutto occorre rispettare la tradizione antica di non tagliarla a fette con il coltello, ma di spezzarla con le mani; è poi inoltre fortemente consigliato immergere le briciole nella grappa o nel vino così da esaltarne i loro sapore e gustare il dolce mantovano fino alla fine.

La ricetta della Sbrisolona alla Nutella
Ingredienti:
400 g di farina 00- 2 uova-150 g di burro freddo- 140 g di zucchero di canna- 2 cucchiaini di lievito e 300 g di nutella.

Procedimento:
1 Tagliate il burro a dadi e amalgamatelo in modo rapido con la farina.
2 Aggiungete zucchero di canna, lievito e uova e mescolate il tutto delicatamente con le mani fino a quando otterrete un composto sbriciolato.
3 Successivamente imburrate una teglia dal diametro di circa 25 cm e versate metà del composto.
4 Procedete a spalmare la Nutella, lasciando circa 1 cm dal bordo e, infine, coprite con il rimanente impasto.
5 Inserite la torta nel forno preriscaldato a 180° per 30 minuti circa. 
6 Gustatevi la vostra Sbrisolona fredda o tiepida accompagnata da allegre guarnizioni come la frutta di stagione.

Il festival Sbrisolona&Co.
Se siete amanti della torta più famosa del Nord Italia, non potete perdervi il festival Sbrisolona & Co. in programma a Mantova dal 14 al 16 ottobre 2022. Questo festival, della durata di tre giorni è dedicato interamente ai più celebri prodotti della pasticceria regionale italiana con un focus speciale proprio su di lei, la Sbrisolona. Il festival prevede altresì alcuni approfondimenti dedicati ai dessert caratteristici virgiliani e al cioccolato artigianale.

Ottobre 2022
di Camilla Rocca

Abbina il tuo piatto a

Aggiornamento disponibile!
Fai tap sul pulsante AGGIORNA per aggiornare la Web App.

AGGIORNA ANNULLA

Installa la Web App Le ricette di Sale&Pepe sul tuo iPhone.

Fai tap su Installa Web App e poi Installa Web App "Aggiungi a Home".

Sei offline, alcune risorse potrebbero non essere disponibili. Verifica la connessione.