Niente brindisi con il cane!

Niente brindisi con il cane!

Sarà anche il miglior amico dell’uomo, ma l’alcol gli farebbe malissimo. Proprio come tanti altri alimenti che per noi risultano innocui e addirittura salutari. Ecco i dieci cibi a cui Fido deve fare attenzione

Pinterest
stampa
Humorous Shot Of British Bulldog Wearing Sunglasses
Sale&Pepe

I proprietari di cani si dividono in due categorie: quelli che vivono molto seriamente l'alimentazione del proprio cucciolo e riempiono la sua ciotola solo con il cibo prescritto dal veterinario e gli altri, che gli propinano "errori alimentari" quotidiani.

Anche i primi però faticano parecchio a resistere quando a tavola è avanzato qualche buon boccone. Come si fa a svuotare impassibili quel piatto, mentre Fido ti guarda implorante muovendo la sua coda all'impazzata?

Eppure a volte sarebbe meglio non cedere perché esistono alimenti, anche molto salutari, a cui il cane deve stare molto attento.

Eccone dieci

1) Avocado
Questo frutto esotico ricco di virtù nutritive contiene una sostanza (la persina) che, per molte specie viventi, risulta veleno puro. I cani fortunatamente non sono nell'elenco, ma solo se la dose a cui hanno accesso è minima. Con un frutto intero infatti incorrerebbero quasi sicuramente in un forte mal di stomaco e potrebbero rischiare il blocco intestinale.

2) Uva
Spesso i cani sono attratti dal cibo che rotola come una pallina e si può rincorrere per la casa prima di addentarlo. Tuttavia recenti studi veterinari hanno collegato l'abitudine di Fido a ingerire l'uva con l'aumentata incidenza di insufficienze renali anche gravi.

3) Pane
Alzi la mano chi non ne ha mai allungato un pezzo sotto il tavolo suscitando nel suo cane una gratitudine illimitata. Per fortuna un po' di pane non gli farà male, ma proprio perché è una pratica tanto diffusa è bene prevenire ogni possibile rischio. Nel caso del pane, l'errore letale sarebbe dare al cucciolone la pasta di pane ancora cruda: la fermentazione del lievito, infatti, che si produrrebbe nel suo stomaco nelle ore successive all'ingestione, potrebbe avere effetti gravissimi.

4) Gelato
Molti cani ne vanno ghiotti e ai padroni più teneri non va proprio di gustarsi una coppetta senza fare un po' per uno. Sarebbe meglio resistere. Per loro natura i cani digeriscono il lattosio molto male o per niente, proprio come accade a molti esseri umani intolleranti a questo zucchero.

5) Cipolle a aglio
Innocui per la maggioranza di noi, questi saporiti ortaggi sono entrambi dannosi per i cani poiché i composti organo solforati in essi contenuti possono danneggiare i loro globuli rossi.

6) Mele e cocomeri
Entrambi sono adatti allo stomaco dei cani e addirittura le mele risultano benefiche fonti di antiossidanti e fibre. Quello che proprio non va sono i torsoli e i semi che non comportano il rischio di blocchi intestinali.

7) Pannocchie
Come per i torsoli di mela che vanno eliminati, sgranocchiare una pannocchia intera può far correre a Fido il rischio di soffocamento.

8) Alcol
Assolutamente vietato! Se trattate i vostri cani come bebé sappiate che rispetto all'alcol si comportano esattamente nello stesso modo. Anche nel raro caso in cui lo trovassero appetibile ne sarebbero gravemente intossicati. Far ubriacare un cane è davvero un gioco crudele.

9) Noci
Anche sulla frutta secca, il divieto del veterinario è totale. La reazione del cane a noci e nocciole, infatti, potrebbe essere uno stato di letargia con tremori e febbre.

10) Cioccolato
Chiunque abbia un cane sa quanto sia goloso di tavolette e cioccolatini e, ne siamo certi, è anche consapevole di non poterglieli dare. Non tutti i padroni però riescono a essere abbastanza intransigenti. Ecco allora, per aiutare la determinazione a resistere, i motivi (seri) per cui questa leccornia deve restare fuori dalla portata del vostro amato animale: la caffeina e la teobromina del cioccolato possono distruggere il suo sistema nervoso centrale provocando vomito, irrequietezza e diarrea.
Inutile dire che alcuni cani sopportano la dolce prelibatezza un po' meglio di altri, ma a tutti quanti fa molto più male che bene. Sta a voi convincerli.

Daniela Falsitta,
24 dicembre 2015

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it