Il tonno si compra in farmacia

Il tonno si compra in farmacia

Un’azienda siciliana lo distribuirà in tutte le farmacie d’Italia per contribuire in modo naturale al benessere del cuore.

Pinterest
stampa
Pacific Bluefin Tuna (Thunnus thynnus) schooling, Mexico.
Sale&Pepe


Un vasetto di filetti di tonno sott'olio accanto ad aspirine e vitamine? Nessuna meraviglia. Il tonno si compra in farmacia. L'idea è nata dall'azienda Nutri Mare di Trappeto, in provincia di Palermo, Sicilia, che lo distribuisce alle farmacie di tutta Italia.

Si tratta della varietà di tonno "pinne blu" noto anche come tonno rosso "di corsa", perché per riprodursi, migra dall' oceano alle acque più calde del Mediterraneo viaggiando ad una velocità di 80km/h e successivamente viene pescato lungo la costa che va da Favignana a Termini Imerese.

Le sue carni pregiate e ricche di gusto possono essere considerate come un "alimento funzionale", una valida alternativa ai comuni integratori alimentari o a farmaci a base di grassi Omega 3. Ma perché considerarlo come una "medicina"?

Uno studio eseguito dal gruppo di ricerca di Chimica degli alimenti del dipartimento di Farmacia dell'Università Federico II di Napoli ha stabilito che il pesce mangiato con regolarità, riduce il rischio cardiovascolare e l'incidenza di malattie come ictus e diabete. Una dieta ricca di pesce migliora le capacità mnemoniche e mentali. Lo studio del Cardiovascular Health Cognition Study ha evidenziato che il consumo di pesce due volte alla settimana riduce il rischio di demenza senile del 28% e del 41% il morbo di Alzheimer.

Perché fa bene? La sua ricchezza sta nelle sue carni pregiate ricche di acidi grassi polinsaturi Omega 3 e Omega 6. E' uno dei cibi più consumati, ricco di proteine, protegge la vista, riduce l'infarto e previene l'artrite. E allora tutti in farmacia e via libera alla fantasia  preparando ricette gustose, sfiziose e veloci come insalate di riso, paste di ogni formato tutte condite con tonno rosso.

Qui di seguito una ricetta consigliata da ANCIT Associazione Nazionale Conservieri Ittici e delle Tonnare, che rappresenta le imprese operanti nel settore delle conserve ittiche, in particolare i produttori di tonno in scatola e di altri prodotti ittici conservati. Ma non avrete difficoltà a trovare altre ricette altre nel nostro sito.

Zucchine ripiene di tonno (per 4 persone)

4 zucchine romanesche (600 gr)
1 scatola di tonno sott’olio da 160 gr
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
1 cipolla tritata
1 spicchio d’aglio tritato
1 uovo
1 cucchiaio di maggiorana fresca tritata
100 gr di mollica di pane fresco sminuzzata
100 gr di mortadella tritata
1 cucchiaio di parmigiano
½ bicchiere di vino bianco
olio extravergine d’oliva
sale, pepe q.b

Tagliate in due le zucchine, svuotatele e tritate la polpa. In una padella con olio extravergine d’oliva fate soffriggere dolcemente per circa 2 minuti la cipolla e l’aglio, dopodiché aggiungete la polpa delle zucchine e continuate a far cuocere delicatamente per 5 minuti A cottura ultimata togliete dal fuoco e fate raffreddare. Una volta freddo il composto, aggiungete il tonno scolato e sminuzzato, la mortadella, il parmigiano, la maggiorana, la mollica del pane e l’uovo. Amalgamate bene e riempite i gusci delle zucchine. In una teglia da forno, unta con olio extravergine d’oliva, posate le zucchine, coprite con carta stagnola e infornate a 180 °C per 15 minuti. Al termine togliete l’alluminio, aggiungete nella teglia il mezzo bicchiere di vino bianco e finite di cuocere per altri 10 minuti. Servite le zucchine tiepide, spolverate con il prezzemolo fresco tritato.

Buon appetito!

Susanna Meregalli
30 luglio 2014




Condividi

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it