Aggiornamento disponibile!
Fai tap sul pulsante AGGIORNA per aggiornare la Web App.

AGGIORNA ANNULLA

Installa la Web App Le ricette di Sale&Pepe sul tuo iPhone.

Fai tap su Installa Web App e poi Installa Web App "Aggiungi a Home".

Sei offline, alcune risorse potrebbero non essere disponibili. Verifica la connessione.

Cheesecake cotto e crudo: un dessert senza tempo

Cheesecake cotto e crudo: un dessert senza tempo

Al forno oppure a crudo. Dolce oppure salato. Il cheesecake è quella preparazione che ben si presta ad essere preparata in tantissime varianti

Pinterest
stampa
cheesecake
Sale&Pepe

Perfettamente stratificata, ecco come è una fetta di cheesecake cotto oppure crudo. Facile da preparare, bellissimo da vedere e godurioso da mangiare. Iniziamo con lo sfatare un mito. Eh no, le sue origini non sono americane come si è soliti pensare, il primo cheesecake risale ai tempi dell’Antica Grecia. Lo sappiamo, è dura da digerire, però vi assicuriamo che la sua prima apparizione nel mondo del food risale al 776 a.C, esattamente durante i Giochi Olimpici in Grecia, più precisamente nell'Isola di Delo, dove agli atleti venivano servite fette di torta a base di formaggio di capra e miele per rifocillarsi dopo la performance. Non solo, la ricetta del cheesecake si può trovare anche nella storia culinaria dell'Antica Roma. Chiamato "placenta", questo dessert era preparato utilizzando due dischi di pasta farciti con con ricotta o formaggio di capra e miele, guarnite con foglie di alloro. Oggi, la versione più famosa di questo dolce è sicuramente il New York Cheesecake (cliccate per provare a cucinarlo) che nasce a Philadelphia nel 1872 come dolce da forno ma da mangiare freddo.
C’è chi lo preferisce cotto o chi lo preferisce crudo, chi nella sua versione più tradizionale come il NY Cheesecake oppure, nella sua versione più fresca senza cottura con l’aggiunta di tanta frutta o nelle sue varianti più particolari come quella salata. La caratteristica principale che accomuna tutte le sue versioni è proprio quella di essere un dessert stratificato: si parte dalla base di biscotti sbriciolati e amalgamati con burro fuso fino ad arrivare ad una farcia morbida a base di formaggio spalmabile per terminare con una golosa salsa o topping. Diciamocelo, la preparazione del cheesecake è perfetta anche per essere realizzata in formato monoporzione, ottima per preparare freschi fingerfood in versione salata o come piccole dolci chicche. Oggi vi proponiamo il cheesecake in tutte e 3 le sue versioni. Prendete carta e penna, segnatevi gli ingredienti e andate a fare la spesa! Siamo sicuri che avete già l’acquolina… d’altronde come poter resistere al dolce più godurioso che ci sia!

Cheesecake cotto al tè Matcha
189176Al sapore del Sol Levante. Procuratevi 200 g di biscotti tipo Digestive, 400 g di ricotta, 200 g di yogurt greco, 3 uova, 120 g di zucchero bianco, 80 g di burro, 1 cucchiaio di amido di mais, 1 cucchiaio di tè Matcha e un pizzico di sale.
1. Con l’aiuto di un mixer tritate finemente i biscotti. In un pentolino su fiamma bassissima fate fondere il burro senza farlo sfrigolare e versatelo a filo sui biscotti.
2. Prendete uno stampo a cerniera del diametro di 20 cm e foderatelo con il composto di biscotti e burro, compattatelo con il dorso di un cucchiaio.
3. Successivamente montate la ricotta con lo yogurt aiutandovi con delle fruste elettriche, aggiungete lo zucchero e 1 cucchiaino di tè Matcha in polvere. Unite l’amido di mais, il pizzico di sale e le 3 uova intere.
4. A questo punto versate la crema sulla base di biscotti e cuocete in forno preriscaldato a 160° per 45 minuti. Spegnete il forno e lasciatevi raffreddare il dessert con lo sportello aperto in modo che non si crei umidità. Una volta che si sarà completamente raffreddato trasferitelo in frigo e fatelo riposare per almeno 4 ore prima di servirlo.

Il nostro consiglio: quando preparate un cheescake cotto al forno ricordatevi di realizzare bordi alti in modo che possano contenere al meglio la farcia.

Cheesecake crudo al cioccolato bianco e lamponi
189175Fresco ed estivo, ideale per chi ha voglia di dolce ma non ha voglia di accendere il forno.
Ecco cosa vi occorre: 200 g di biscotti al cioccolato, 80 g di burro, 2 vaschette di lamponi, 160 g di cioccolato bianco, 100 g di cioccolato fondente, 240 g di formaggio spalmabile, 5 g di gelatina alimentare secca, 200 ml di panna per dolci, 2 cucchiaini di amido di mais (maizena), 1 cucchiaino di zucchero.
1. A fuoco dolcissimo fate fondere il burro. Nel frattempo sbriciolate i biscotti al cioccolato e unitevi il burro fuso filo. Versate l’impasto in una teglia da 16 cm di diametro foderata con carta da fono e compattate con il dorso di un cucchiaio. Fate riposare in frigo.
2. Nel frattempo preparate la farcia. Come primo step diluite l’amido di mais con 4 cucchiai di acqua e unite il composto in un pentolino con zucchero e lamponi. Portate a ebollizione dolcemente, mescolate spesso e fate addensare la salsa per un paio di minuti. Filtratela utilizzando un colino e trasferitela in una boccetta con il beccuccio. In alternativa fatela raffreddare in una ciotolina.
3. Lasciate in ammollo la gelatina per 5-6 minuti in acqua fredda. Ora scaldate la panna e non appena inizierà a bollire unite la gelatina ben strizzata e mescolatela fino a che non si sarà sciolta. Spezzettate il cioccolato in una ciotola e versatevi sopra la panna bollente; fate riposare per qualche minuto e poi mescolate energicamente fino a che la ganache non sarà liscia ed omogenea, a questo punto unitevi il formaggio spalmabile.
4. Riprendete lo stampo dal frigorifero e versatevi sopra metà della crema, aggiungete uno strato di salsa ai lamponi e ultimate con uno strato di crema. Livellate bene la superficie e decorate con qualche goccia di salsa ai lamponi. Fate raffreddare la torta in frigorifero per 4 ore e servitela con i lamponi freschi e qualche scaglia di cioccolato.

189174

Cheesecake salato al pesto
Goloso. Eh sì, il cheesecake, essendo a base di formaggio spalmabile fresco e dal sapore neutro è perfetto anche per essere preparato in versione salata. È perfetto da servire come antipasto oppure da mangiare come secondo. Per preparare questa versione dovrete procurarvi 100 g di fette biscottate, 80 g di burro, 8 g di gelatina in fogli, 100 g di panna da cucina, 20 g di parmigiano, 200 g di pomodori cuore di bue, 20 g di pinoli, 30 g di basilico, 1 spicchio di aglio, origano, olio Evo e sale. Avete tutto? Bene, procediamo!
1. Lasciate in ammollo la gelatina in acqua fredda; nel frattempo preparate il pesto tritando (o utilizzando un mortaio) le foglie di basilico, i pinoli, l’aglio, il parmigiano, 2 cucchiai di olio, sale e pepe.
2. Riducete in polvere le fette biscottate nel mxier, unite il burro morbido e foderate uno stampo a cerniera di 18 cm di diametro con il composto. Fate riposare in frigorifero.
3. Nel frattempo mescolate la ricotta con il pesto. In un padellino scaldate 2 cucchiai di panna, aggiungete la gelatina ben strizzata, fatela sciogliere e aggiungetela al composto di pesto e ricotta. Montate la panna e unitela al composto, versate il tutto sulla base di fette biscottate e fate riposare in frigo per 2 ore.
4. Successivamente tagliate i pomodori a fettine molto sottili, asciugateli tamponandoli e disponeteli sul cheesecake. Prima di servire condite con un giro d’olio, un pizzico di sale e decorate con qualche fogliolina di basilico fresco.

luglio 2021
Giulia Ferrari

Pubblicato il 23/07/2021

Condividi

Torna indietroTorna indietro Torna alla Home pageTorna alla Home page

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it